Spinaci Ortoverde, ritirati alcuni lotti: «Probabile presenza erba velenosa»

Alcuni lotti di spinaci Ortoverde sono stati ritirati dal mercato per la «probabile presenza di erba velenosa». «Il prodotto non dev’essere consumato», avverte il ministero della Salute

da , il

    Spinaci Ortoverde, ritirati alcuni lotti: «Probabile presenza erba velenosa»

    Alcuni lotti di spinaci Ortoverde sono stati ritirati dal mercato per la «probabile presenza di erba velenosa». L’avviso di richiamo è stato diffuso dal ministero della Salute.

    Interessati alcuni lotti degli spinaci a marchio Buongiorno Freschezza (prodotti dalla società agricola Ortoverde di Terranova dei Passerini e distribuiti da Ortofin Srl). L’azienda informa che sono state «messe comunque in atto tutte le procedure per la tutela dei consumatori».

    Gli spinaci sono stati richiamati, spiega il ministero, «per la probabile presenza di un’erba infestante velenosa (mandragola)».

    Si tratta di un’erba infestante che contiene alcaloidi con azione anticolinergica, che possono causare allucinazioni, agitazione fino a convulsioni e coma.

    I lotti di spinaci Ortoverde richiamati sono: 24211071M2 (scadenza 5 settembre 2017); 24110968M2 (scadenza 4 settembre 2017); 24010864M2 (scadenza 3 settembre 2017); 23910773M2 (scadenza 1 settembre 2017). «Il prodotto non dev’essere consumato», avverte il ministero.