Irritazione da costume bagnato: consigli per curare l’infiammazione

E' un problema molto comune nel periodo estivo e fortunatamente grazie a qualche semplice accorgimento è facilmente risolvibile. Ecco i prodotti giusti da utilizzare.

da , il

    Irritazione da costume bagnato: consigli per curare l’infiammazione

    I mesi estivi sono portatori sani di tante bellezze, tuttavia nascondo anche diverse insidie, alcune apparentemente banali, ma che in realtà possono essere molto fastidiose: le irritazioni da costume bagnato, ad esempio. Avete presente quel prurito implacabile che vi coglie la sera dopo aver trascorso un’intera giornata in spiaggia in costume? E’ un problema molto comune e fortunatamente grazie a qualche semplice accorgimento potrete facilmente arginarlo.

    Irritazione da costume bagnato: come nasce

    Il problema dell’irritazione da costume bagnato inizia dai tessuti che si indossano: notoriamente i costumi sono realizzati con materiali sintetici, proprio per la loro capacità di asciugarsi in poco tempo, una volta usciti dall’acqua. Il rovescio della medaglia è che questi materiali, a contatto per diverse ore con la pelle, provocano quelle macchioline rosse e vescicole particolarmente pruriginose, che nelle sere d’estate vi tormentano. L’ideale sarebbe poter cambiare il costume quando si esce dall’acqua per consentire alle parti intime di rimanere sempre a contatto con un tessuto asciutto e non costantemente umido, ma considerato che spesso non è possibile, non vi resta che porre rimedio alle fastidiose macchioline rosse.

    Irritazione da costume bagnato: il rimedio

    Come curare dunque l’irritazione da costume bagnato? Per dire definitivamente addio alle macchioline rosse e alle vescicole, tanto pruriginose, la cura in realtà è molto semplice: basta applicare sulla zona interessata la classica crema che si utilizza per lenire le irritazioni del sederino dei bambini, ovvero la crema all’ossido di zinco. Per avere un buon risultato è importante applicare il prodotto con costanza per almeno 4-5 giorni, due volte al giorno, la mattina e la sera, dopo la doccia.

    In alternativa, se avete una pelle particolarmente sensibile, potete optare per un gel all’aloe vera (il più puro possibile), sempre da spalmare sulla zona irritata, due volte al giorno: oltre al sollievo dal prurito, percepirete anche una piacevole sensazione di freschezza.

    Irritazione da costume bagnato: il rischio dermatite

    In alcuni casi, oltre alla semplice irritazione da costume bagnato, può insorgere una vera e propria dermatite: quando il costume a contatto con l’acqua salata provoca lesioni importanti della cute, lì possono insinuarsi batteri e funghi. In questi casi, anche la sintomatologia diventa più intensa, oltre al prurito si innesca anche il dolore, pertanto è opportuno farsi visitare da un medico, per valutare la cura più idonea da praticare. Evitare in questi casi il fai da te è importante, non sapendo se si tratta di infezione micotica o batterica, rischiereste soltanto di peggiorare la situazione.