Crema per neonati ritirata dal mercato: è tossica

E’ stato ordinato il ritiro dal mercato poiché contiene in una quantità eccessiva che supera i limiti di legge, propilparabene, una sostanza chimica nociva in grado di generare danni al sistema endocrino.

da , il

    Crema per neonati ritirata dal mercato: è tossica

    E’ scattato l’allarme per una crema per neonati: è tossica. E’ stato ordinato il ritiro dal mercato poiché contiene in una quantità eccessiva che supera i limiti di legge, propilparabene, una sostanza chimica nociva in grado di generare danni al sistema endocrino. L’allerta di ‘rischio grave’ è stata lanciata oggi, 28 luglio 2017, dal Rapex, un sistema comunitario di allerta rapido per i prodotti identificati come pericolosi nella Commissione Europea. Il servizio di allerta europeo RAPEX ha disposto sul proprio sito il ritiro immediato di un prodotto di marca Cotton Tree, prodotto in India, destinato all’utilizzo sui neonati, nell’area genitale, al momento del cambio pannolino.

    Il prodotto per cui è stato ordinato il ritiro da parte del Rapex, non è risultato conforme al Regolamento (CE) n. 1223/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio del 30 novembre 2009, sui prodotti cosmetici. La quantità di propilparabene nella crema per neonati finita sotto accusa, sarebbe così elevata da mettere a rischio la salute. Per tale ragione, le autorità sanitarie europee hanno immediatamente allertato gli altri Paesi comunitari, invitandoli a non utilizzare il prodotto.

    Il propilparabene, se spalmato in quantità eccessive sulla pelle, è in grado di penetrare attraverso l’epidermide, ‘generando una debole attività estrogeno-mimetica che potrebbe essere causa di un aumento dell’espressione genica di fattori tumorali’. I parabeni in generale sono presenti in molte piante e insetti e vengono anche prodotti artificialmente per essere utilizzati come conservanti per alimenti, farmaci e prodotti cosmetici. L’impiego in combinazione di due o più parabeni aumenta l’efficacia dell’attività antimicrobica grazie ad un effetto sinergico. In commercio sono spesso associati al fenossietanolo, per aumentare lo spettro d’azione. Nonostante i parabeni siano impiegati ormai da diversi anni per la preparazione di creme e cosmetici, recentemente l’impiego di parabeni è stato messo in relazione con l’insorgenza di tumori al seno. E’ tuttavia doveroso sottolineare che ancora nessuno studio ha saputo dimostrare tale correlazione. Attualmente, i parabeni sono ammessi nei prodotti cosmetici con un limite massimo di 0.4% per un singolo estere e di 0,8% per le miscele.

    La crema per neonati incriminata è stata ritirata dalle vendite a scopo preventivo, in quanto non conforme al regolamento per i prodotti cosmetici.