Cibi anti tumore, le proprietà dei pomodori contro il cancro alla pelle

Secondo uno studio della Ohio State University, mangiare pomodori ogni giorno ridurrebbe del 50% il rischio di tumori della pelle

da , il

    Cibi anti tumore, le proprietà dei pomodori contro il cancro alla pelle

    Tra i cibi anti tumore un posto speciale va ai pomodori per le loro proprietà che aiuterebbero anche contro il cancro alla pelle. Secondo uno studio della Ohio State University, pubblicato sulla rivista Scientific Reports, mangiare pomodori ogni giorno ridurebbe del 50% il rischio di sviluppare diversi tipi di tumori della pelle grazie all’elevata presenza di carotenoidi, composto pigmentante responsabile del loro vivace colore rosso e che sarebbe in grado di proteggere dai raggi UV. Il team di ricerca ha somministrato a un gruppo di cavie di sesso maschile una dieta composta dal 10% di pomodori in polvere per 35 settimane, esponendoli poi ai dannosi effetti dei raggi ultravioletti. I roditori che avevano consumato il concentrato di pomodoro essiccato ha registrato un calo del 50% delle probabilità di sviluppare la malattia rispetto al gruppo a cui non era stato somministrato.

    Secondo l’autrice dello studio Jessica Cooperstone, questi risultati sono dettati dall’ampia presenza di carotenoidi. “Il licopene, il principale carotenoide nei pomodori, la cui azione è adiuvata da altri due antiossidanti ossia luteina e zeaxantina, si è rivelato il più efficace tra gli antiossidanti di questi pigmenti“, ha spiegato la dottoressa. “Tuttavia, comparando il licopene somministrato attraverso il cibo intero (un pomodoro) o un supplemento sintetizzato, il primo si dimostra più efficace nella prevenzione degli arrossamenti dovuti all’esposizione ai raggi ultravioletti, e per questo pensiamo che vi siano altri composti molto importanti nella verdura“.

    I pomodori sono riconosciuti da anni come alimenti importanti per il benessere e la salute grazie al loro elevato numero di antiossidanti: ricchi di minerali e vitamine, soprattutto di potassio, fosforo, vitamina C, vitamina K e folati, possono giocare un ruolo nella prevenzione di alcuni tipi di cancro e altre malattie. Il potassio contenuto nei pomodori, per esempio, agisce da vasodilatatore ed è un valido aiuto per chi soffre di pressione alta, oltre a ridurre i rischi legati alla pressione alta come gli ictus.

    Le proprietà dei pomodori si estendono anche alla vista. La luteina e la zeaxantina presente nei pomodori aiutano a proteggere gli occhi dalle radiazioni solari: le due sostanze inoltre, unite al beta-carotene, favoriscono la salute generale della vista.

    Lo studio ha poi sottolineato che, sebbene non vi sia una netta differenza nella prevenzione del cancro tra maschi e femmine, l’esposizione ai raggi UV svilupperebbe tumori più grandi, più numerosi e più aggressivi nei maschi. “Questo studio ci fa capire che dobbiamo considerare il sesso delle cavie nel momento in cui esploriamo diverse strategie preventive. Quello che funziona negli uomini non deve necessariamente funzionare per le donne. E viceversa“, ha concluso Tatiana Oberyszyn, altra autrice della ricerca.