Vaccini obbligatori 2017: attivo numero di telefono per fare domande agli esperti

News dell'ultima ora sui vaccini obbligatori in Italia: il ministero alla Salute ha attivato un numero di pubblica utilità al quale telefonare per ottenere indicazioni da esperti nel settore, mentre l'Italia è spaccata a metà tra favorevoli e contrari

da , il

    Vaccini obbligatori 2017: attivo numero di telefono per fare domande agli esperti

    Per ciò che riguarda i vaccini obbligatori, da mercoledì 14 giugno 2017 è attivato un numero di telefono al quale i genitori possono chiamare per sciogliere ogni dubbio circa le regole inserite nel nuovo decreto legge sulle vaccinazioni obbligatorie per frequentare la scuola. Il numero sarà attivo dalle ore 10 alle ore 16 dal lunedì al venerdì. Ricordiamo che se i bambini sono in ritardo con il calendario delle vaccinazioni è previsto che sia il pediatra a stabilire le date in cui dovranno essere recuperate. Questa procedura personalizzata è stata appena confermata dal Ministero della Salute, che ha diramato una circolare con tutte le indicazioni del caso. Ecco di seguito il numero di telefono sui vaccini e dettagli utili per i genitori di bambini che devono ricevere i vaccini.

    NUMERO DI TELEFONO PER I VACCINI

    Il numero di telefono attivato dal Ministero per ottenere informazioni sui vaccini obbligatori in Italia è il 1500. Componendo il numero di telefono 1 5 0 0 si potrà ricevere una risposta a tutti i dubbi dei genitori che necessitano di maggiori informazioni sui vaccini. Come annunciato prima, il numero sarà attivo a partire da mercoledì 14 giugno.

    VACCINI OBBLIGATORI IN RITARDO: DECIDE IL PEDIATRA

    Per tutti i bambini che sono in ritardo con i vaccini, il Ministero della Salute fa sapere che i vaccini obbligatori potranno essere recuperati con l’aiuto del pediatra che stabilirà anche il calendario per le punture. Questa procedura personalizzata permette ai genitori di organizzare al meglio le vaccinazioni dei figli: “Il recupero dei non vaccinati o dei vaccinati parzialmente, a cura delle ASL competenti, necessita di una valutazione da parte del sanitario che dovrà, in particolare, tenere in considerazione diversi elementi, quali: vaccini e numero di dosi già somministrati, età del minore, numero di dosi necessarie a completare ciascun ciclo a seconda dell’età e della presenza di eventuali condizioni cliniche, intervallo tra le dosi raccomandato in scheda tecnica e tra vaccini diversi, esistenza di prodotti combinati, possibilità di associare nella stessa seduta più vaccini“, si legge nel documento, pubblicato anche sul sito del ministero.

    LEGGI QUI COSA CAMBIA CON LA NUOVA LEGGE SUI VACCINI OBBLIGATORI ENTRATA IN VIGORE

    INIZIATIVE DI FORMAZIONE SUL TEMA DEI VACCINI

    Oltre al numero di telefono per i vaccini, il ministero della Salute ha fatto un accordo con il Miur per dare il via a “iniziative di formazione del personale docente ed educativo, delle studentesse e degli studenti sui temi della prevenzione sanitari e in particolare delle vaccinazioni, anche con il coinvolgimento delle associazioni dei genitori” a partire dal prossimo anno scolastico 2017-2018.