Come abbassare la febbre alta nei bambini e negli adulti

E' importante sapere che la febbre è una strategia difensiva che il nostro organismo mette in atto per proteggersi da diverse patologie e tipologie di infezioni. Prima bisogna scoprire la ragione corretta e poi si può passare ai metodi naturali.

da , il

    Come abbassare la febbre alta nei bambini e negli adulti

    Tutte le volte che succede non sapete come abbassare la febbre alta nei bambini e anche negli adulti? Innanzitutto è importante sapere che la febbre è una sorta di strategia difensiva che il nostro organismo mette in atto per proteggersi da diverse patologie e tipologie di infezioni. Fortunatamente esistono diversi metodi per abbassare la febbre, rimedi che ci vengono offerti dalla Natura: è il caso dell’erboristeria e dell’omeopatia. Ci sono poi alcuni semplici accorgimenti, che possono servire per alleviare i fastidi prodotti dall’ipertermia. Vediamo come abbassare la febbre alta nei bambini e negli adulti, ricordando che è sempre importante scoprire prima la ragione che ha generato il rialzo termico.

    Cos’è la febbre

    Prima di vedere come abbassare la febbre in adulti e bambini, cerchiamo di capire cos’è la febbre.

    La febbre è quella condizione che porta la temperatura corporea al di sopra dei valori considerati normali. Non si tratta di una vera e propria patologia, è in realtà un campanello d’allarme, che sta a indicare che nell’organismo qualcosa non funziona correttamente. Molto spesso l’alterazione termica serve a contrastare la presenza di virus e batteri nel nostro corpo. Trattandosi a tutti gli effetti di un meccanismo di difesa, non sarebbe corretto abbassare la febbre a priori, è importante prima scoprirne l’origine, per poter porvi rimedio.

    Prima di assumere un qualsiasi rimedio naturale per abbassare la febbre, accertatevi quindi della ragione per cui si è manifestato il rialzo termico. Soprattutto in caso di gravidanza e allattamento, è sempre importante consultare il medico, poiché si tratta di condizioni in cui solitamente è bene, se possibile, evitare l’assunzione di farmaci.

    Febbre alta rimedi per abbassarla: antipiretici naturali

    Il termometro è inconfutabile: febbre alta. Rimedi per abbassarla? Fortunatamente la Natura viene in nostro soccorso con diverse sostanze in grado di abbassare la febbre: stiamo parlando degli antipiretici naturali. Tutte le sostanze di cui stiamo per parlarvi, agiscono sulla febbre alta, mediante una vasodilatazione, meccanismo corporeo che consente di disperdere rapidamente il calore attraverso il sudore. Grazie al sudore infatti, vengono espulse tutte le tossine accumulate nel corpo.

    Mirtillo rosso americano

    I mirtilli rossi sono perfetti per far abbassare la febbre, infatti sono molto utilizzati nell’industria farmaceutica e erboristica. Oltre alle note proprietà antinfiammatorie, anticancerogene e disinfettanti, hanno uno spiccato potere antipiretico. Inoltre forniscono abbondanti dosi di vitamina C all’organismo e sono un valido supporto contro la stanchezza cronica.

    Crespino

    Tra i metodi per far abbassare la febbre alta, c’è anche il crespino, famoso per le sue proprietà antibatteriche, lassative, diuretiche, nonché per la sua attività antipiretica. Inoltre è un ottimo coadiuvante per far abbassare la pressione arteriosa (cause, sintomi e rimedi) ed è utile nel contrastare i malanni stagionali.

    Tiglio argentato

    Se non sapete come abbassare la febbre, il tiglio può fare al caso vostro. Le proprietà sedative e calmanti, sono ricavate dai principi attivi contenuti nei fiori di questa pianta molto longeva ed estremamente diffusa in Italia. Il tiglio è altresì valido per abbassare la febbre negli adulti.

    Come abbassare la febbre nei bambini

    Il discorso è un po’ diverso quando bisogna capire come abbassare la febbre a un bambino. In questi casi l’omeopatia può venirci in aiuto, alleviando i fastidiosi sintomi dell’iperpiressia, senza incorrere negli spiacevoli effetti collaterali potenzialmente prodotti dai farmaci. Peraltro, alcuni rimedi omeopatici sono adatti anche ai neonati. Naturalmente, i nostri sono semplici consigli, da verificare sempre e comunque con un omeopata o col proprio pediatra di fiducia.

    Ecco come abbassare la febbre alta nei bambini, facendo ricorso all’omeopatia:

    Eupatorium perfoliatum: è perfetto per abbassare la febbre che tende a salire lentamente, con contorno di classici dolori influenzali, tosse e raffreddore.

    Ferrum phosphoricum: è un ottimo rimedio per abbassare la febbre con mal di gola e mal di orecchie.

    Belladonna: è una sostanza che veniva utilizzata molto nell’antichità. Oggi viene usata per abbassare la febbre alta nei bambini, soprattutto se improvvisa, con brividi e sudore. E’ uno degli antipiretici naturali più conosciuti.

    Gelsemium semprevirens: si utilizza per abbassare la febbre, ma anche per il mal di testa.

    Bryonia alba: questa sostanza si utilizza in omeopatia per abbassare la febbre quando è accompagnata da tosse secca, dolori intercostali e tracheite. E’ infatti considerato un buon rimedio naturale contro la bronchite.

    Attenzione: come spiegato poc’anzi, l’omeopatia non va assunta con il fai da te, è molto importante rivolgersi a un medico esperto, soprattutto per la valutazione dei corretti dosaggi.

    Metodi per far abbassare la febbre

    Come abbassare la febbre? Abbiamo visto che ci sono diversi rimedi che ci arrivano dalla Natura, dagli antipiretici a base di erbe all’omeopatia, ma esistono anche alcuni semplici accorgimenti, che potranno rendere le giornate con la febbre meno pesanti. La prima regola in assoluto da tenere sempre presente, è tenere idratato il proprio organismo: è infatti fondamentale bere molta acqua per regolarizzare la temperatura corporea e reintegrare i liquidi persi con la sudorazione.

    Evitate l’eccesso di coperte, soprattutto se ad avere la febbre sono i vostri figli. Il rischio è quello di aumentare ulteriormente la temperatura! Quindi evitate di mettervi troppo vicino al calorifero o al camino (se lo avete). Quando iniziate a sudare, copritevi con una coperta leggera, possibilmente di un materiale che sia traspirante.