Sclerosi multipla e SLA: differenze tra due malattie spesso confuse

A parte la somiglianza terminologica e il fatto di essere malattie croniche e degenerative, ci sono importanti differenze tra sclerosi multipla e SLA

da , il

    Sclerosi multipla e SLA: differenze tra due malattie spesso confuse

    Quali sono le differenze tra sclerosi multipla e SLA? Le due malattie, a parte il fatto di essere entrambe croniche e degenerative, e la somiglianza terminologica, sono infatti diverse. Ci sono differenze tra sclerosi multipla e SLA per quanto riguarda le zone del corpo colpite, l’età dei pazienti e i sintomi.

    Ecco le principali differenze tra SLA e sclerosi multipla, malattie spesso confuse. Ci sono innanzitutto differenze per quanto riguarda l’età delle persone che si ammalano. La SLA colpisce soprattutto gli adulti, soprattutto uomini, tra i 50 e i 70 anni. La sclerosi multipla, invece, colpisce persone più giovani, soprattutto donne, tra i 20 e i 40 anni. Vediamo quali sono tutte le differenze tra SLA e sclerosi multipla, partendo con la definizione delle due malattie.

    Cos’è la SLA?

    La SLA, sclerosi laterale amiotrofica, è una malattia neurodegenerativa che colpisce il primo e il secondo motoneurone, interessando le cellule nervose del midollo spinale adibite al controllo del movimento muscolare e quelle cerebrali. La SLA causa la paralisi di braccia e gambe, dei muscoli deputati alla parola e alla deglutizione.

    La SLA solitamente porta alla morte per insufficienza respiratoria dopo circa tre anni. Non è stata trovata ancora una terapia per la cura dei malati di SLA, che colpisce 420mila persone in tutto il mondo, di cui 6mila in Italia.

    Cos’è la sclerosi multipla?

    La sclerosi multipla colpisce invece il sistema nervoso centrale e provoca la progressiva distruzione della mielina, la guaina che ricopre le fibre nervose permettendo ai vari organi del corpo di ricevere gli impulsi. Perché si chiama sclerosi multipla? Sclerosi per la formazione di cicatrici, multipla perché può interessare diverse parti in tempi diversi, dal midollo spinale al sistema nervoso centrale.

    Quali sono i sintomi della SLA?

    I sintomi della SLA si verificano a livello muscolare. Si parte con una debolezza che, con il degenerare della malattia, viene accompagnata da crampi muscolari su tutto il corpo e rigidità degli arti. In molti casi sintomi della SLA sono la perdita della comunicazione verbale a causa della difficoltà a parlare.

    Quali sono i sintomi della sclerosi multipla?

    Tra i sintomi della sclerosi multipla ci sono la paraplegia, la spasticità, i disturbi cognitivi, della visione e della coordinazione. Rispetto alla SLA i sintomi della sclerosi multipla riguardano più tutto il corpo.