NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Come ridurre la bilirubina alta

Come ridurre la bilirubina alta

E' importante seguire un'alimentazione corretta

da in Benessere, Salute
    Come ridurre la bilirubina alta

    Come ridurre la bilirubina alta? La bilirubina è un sottoprodotto che si forma nel processo di sostituzione dei globuli rossi. Il compito di scomporre questa sostanza è affidato al fegato. Quando questo è in cattive condizioni, si possono avere livelli elevati di bilirubina, con diverse conseguenze, come per esempio la colorazione giallastra della pelle, chiamata in termini medici ittero. Anche questo può essere il segnale di qualche problema a livello epatico. Tuttavia i livelli di bilirubina si possono tenere sotto controllo attraverso alcune strategie.

    Rivolgendoti al medico, fai in modo che egli possa valutare il tuo stato di salute generale. A volte la produzione della bilirubina aumenta a causa di possibili infezioni virali o di malattie autoimmuni. Anche alcuni farmaci possono influire sull’innalzamento dei livelli della bilirubina. Basti pensare, ad esempio, al paracetamolo o agli steroidi.

    E’ molto importante la diagnosi del medico, perché si può intervenire nella riduzione dei livelli di bilirubina principalmente individuando la causa che ne sta alla base. A volte tutto può essere determinato da qualche rara patologia, come la sindrome di Gilbert, un disturbo genetico che colpisce il fegato, l’anemia falciforme o la sindrome di Crigler-Najjar, una malattia che determina una carenza di enzimi epatici.

    Non si dovrebbe abusare dell’alcol, perché i suoi composti possono danneggiare il fegato, lasciando troppo grasso nelle sue cellule o determinando infiammazione. Di conseguenza, a causa del suo cattivo funzionamento, il fegato può danneggiarsi e portare ad un aumento dei livelli di bilirubina.

    Diverse ricerche scientifiche hanno messo in evidenza che il sovrappeso e l’obesità possono danneggiare il fegato. Ecco perché bisognerebbe sempre cercare di mantenere nei limiti il peso corporeo.

    Anche l’alimentazione influisce sulla produzione di bilirubina. Porta sulla tua tavola cibi ricchi di fibre, come la frutta, la verdura e i cereali integrali, ed evita gli alimenti grassi o quelli con eccessivo zucchero o sale. Cerca di non consumare nemmeno troppi cibi frutti, i frutti di mare e gli alimenti poco cotti.

    E’ importante prendere alcune utili precauzioni per proteggerti dall’insorgenza dell’epatite. Ad esempio è essenziale effettuare il vaccino contro l’epatite B ed è consigliato il vaccino per l’epatite A per le persone particolarmente a rischio, soprattutto per coloro che si recano in luoghi del mondo in cui l’epatite è endemica.

    Foto di pressfoto / Freepik

    536

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BenessereSalute
    PIÙ POPOLARI