11 abitudini che danneggiano il tuo cervello

Gli atteggiamenti sbagliati che non assicurano il funzionamento cerebrale

da , il

    Di abitudini che danneggiano il tuo cervello ce ne sono tante. Il cervello è una parte integrante del nostro corpo, che influisce in maniera determinante sul nostro stato di salute fisica e mentale. E’ proprio per questo motivo che dobbiamo prendercene cura, visto che è il centro di controllo essenziale di molte funzioni all’interno dell’organismo. Il cervello può ritrovarsi appesantito da un modo di vivere sbagliato. Ci sono delle cattive abitudini che potrebbero davvero danneggiarlo. Dobbiamo esserne consapevoli, per evitare questo rischio.

    1. Saltare la colazione

    La colazione ha un ruolo determinante nell’alimentazione quotidiana. Questo pasto della mattina agisce in modo fondamentale sul nostro rendimento. Saltare la colazione può portare ad avere dei problemi di concentrazione e di memoria, oltre che ad un abbassamento dell’umore.

    2. Fumare

    E’ stato dimostrato scientificamente che fumare diminuisce l’apporto di ossigeno al cervello. Inoltre proprio l’abitudine delle sigarette sarebbe alla base di un maggior pericolo di incorrere in malattie neurodegenerative come l’Alzheimer.

    3. Dormire poco

    Gli esperti raccomandano di dormire almeno 8 ore ogni notte. Il riposo notturno e il sonno sono molto importanti per permettere al nostro cervello di “ricaricarsi”. La privazione del sonno può essere veramente deleteria per tutte le funzioni cognitive.

    4. Eccedere con l’alcol

    Bere eccessivamente alcolici può influire negativamente nel danneggiare il sistema nervoso. Gli alcolici, se se ne fa un uso massiccio, possono provocare la morte dei neuroni e possono indebolire la trasmissione degli impulsi nervosi.

    5. Mangiare troppo

    Una cattiva alimentazione, basata sulle abbuffate, non provoca soltanto un aumento di peso corporeo, ma influisce in modo pericoloso sul cervello. L’accumulo di sostanze nutritive in eccesso sotto forma di grasso può provocare l’indurimento delle arterie cerebrali.

    6. Mangiare troppi zuccheri

    Gli zuccheri raffinati non dovrebbero trovare posto ampio nella nostra alimentazione di ogni giorno, soprattutto se il nostro regime alimentare è carente di verdura e di frutta. La ricerca scientifica ha messo in evidenza che l’eccesso di zuccheri raffinati interferisce anche con lo sviluppo neurologico.

    7. Non fare esercizio fisico

    Lo sport aiuta il cervello a restare più giovane e ritarda il declino cognitivo. Questo accade perché l’esercizio fisico aumenta il flusso di ossigeno che arriva al cervello. Non praticare attività fisica con regolarità significa esporre le nostre cellule cerebrali al rischio di essere danneggiate.

    8. Essere troppo stressati

    Lo stress cronico può avere degli effetti pericolosi sul cervello. Può portare anche al decadimento dei neuroni dell’ippocampo, un centro collegato alla memoria. Se siamo troppo stressati e troppo carichi di impegni, possiamo facilmente dimenticare le cose.

    9. Non avere vita sociale

    I rapporti con gli altri e la vita sociale in generale ci permettono di mantenere in allenamento il nostro cervello. Esso è stato progettato proprio per la socializzazione e i legami umani hanno il vantaggio di aiutarci a pensare in maniera più chiara. Studi scientifici hanno messo in evidenza che le persone che socializzano più facilmente ottengono migliori risultati nei test cognitivi.

    10. Esporsi all’inquinamento

    Il cervello ha bisogno di grandi quantità di ossigeno per funzionare correttamente. Se ci esponiamo eccessivamente alle sostanze inquinanti, possiamo arrivare ad una diminuzione dell’efficienza cerebrale.

    11. Essere pessimisti

    Anche avere pensieri negativi può mettere a rischio il cervello. L’atteggiamento mentale basato sul pessimismo mette in pericolo i neuroni dell’ippocampo, area del cervello imputata nella soluzione dei problemi e nella memoria.