Cibi senza istamina: l’elenco completo

Cibi senza istamina: l’elenco completo

Via libera al latte fresco e ad alcuni frutti

da in Alimentazione, Alimenti, Salute
Ultimo aggiornamento:
    Cibi senza istamina: l’elenco completo

    Puntare sui cibi senza istamina, di cui vi forniamo l’elenco completo, è molto importante per la nostra salute. L’istamina, infatti, è un composto azotato che, oltre ad essere prodotto dal nostro organismo, aumenta nel corpo anche attraverso i cibi che consumiamo. L’istamina può essere considerata un vero e proprio mediatore delle infiammazioni e, se presente nell’organismo a livelli eccessivi, è capace di scatenare fenomeni di intolleranza, che danno luogo a differenti sintomi, fra i quali orticaria e prurito. Per questo è sempre opportuno fare attenzione alla nostra alimentazione. Vediamo quali sono i cibi che possiamo mangiare in tutta tranquillità.

    Le carni bianche fresche e non stagionate possono essere mangiate, perché non contengono istamina. Sono ricche di proteine e aminoacidi, nutrienti essenziali per eliminare le tossine, ricostruire i tessuti e regolarizzare il metabolismo. Sono facilmente digeribili e povere di grassi. Possono essere inserite anche nelle diete dimagranti.

    Fra i legumi dobbiamo evitare l’assunzione di soia e ceci, perché questi ultimi contengono istamina. I legumi in generale hanno ottime proprietà nutrizionali e non dovrebbero mai mancare nella nostra alimentazione. Contengono vitamine del gruppo B, vitamina C e molti sali minerali fondamentali per il corretto funzionamento dell’organismo, come calcio, ferro, potassio e magnesio. Sono inoltre ricchi di fibre e una fonte di proteine.

    Mentre i formaggi, specialmente quelli stagionati, vanno evitati, il latte fresco può essere assunto senza particolari rischi di incorrere nell’intolleranza all’istamina. Il latte fresco è uno degli alimenti più completi e nutrienti.

    Soprattutto abbonda di calcio e di vitamina D, importante per la formazione di ossa e denti.

    Fra la frutta fresca possono essere consumate soprattutto mele, anguria e melone. La frutta è un altro cibo che dovrebbe essere sempre presente nella nostra dieta. Fornisce al nostro organismo acqua, vitamina A e C e molti sali minerali. Inoltre è una fonte indispensabile di fibra alimentare, svolgendo un’azione diuretica e disintossicante, oltre che stimolante della digestione.

    Alcuni esempi di verdure senza istamina sono: lattuga, verza, cicoria, zucchine, carote. Le verdure fresche contengono acqua, fibre alimentari, vitamine (soprattutto A e C), e sono ricche di sali minerali, come il potassio, il magnesio e il calcio. Abbondano di antiossidanti, che svolgono un’azione in grado di contrastare i radicali liberi, principali responsabili dell’invecchiamento cellulare.

    500

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AlimentazioneAlimentiSalute Ultimo aggiornamento: Lunedì 13/06/2016 18:17
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI