Tutte le tendenze sessuali: dalle più comuni alle più strane

Dall'eterosessualità alla transessualità, passando per la pansessualità

da , il

    Le tendenze sessuali, dalle più comuni alle più strane, sono numerose. Dall’eterosessualità all’omosessualità, l’orientamento sessuale si differenzia in tanti modi e indica l’attrazione, che può essere anche emozionale o romantica, nei confronti degli altri individui, dello stesso sesso o di sesso opposto. Bisogna fare delle opportune distinzioni, perché l’orientamento è diverso dall’identità di genere. Quest’ultima riguarda il genere al quale una persona sente di appartenere e porta le persone a identificarsi come maschio o come femmina. Allo stesso tempo l’orientamento sessuale deve essere distinto anche dal sesso biologico, che indica la definizione genetica di una persona, in base ai cromosomi sessuali.

    Eterosessualità

    Con questo termine si indica una persona attratta sessualmente e sentimentalmente da persone del sesso opposto. Questo orientamento è caratterizzato dalla comparsa di sentimenti e fantasie, solitamente a partire dal periodo della pubertà, nei confronti degli individui di sesso opposto.

    Omosessualità

    L’omosessualità riguarda le persone che provano un’attrazione per gli individui dello stesso sesso. Si parla di omosessualità in relazione all’attrazione che un uomo prova nei confronti di un altro uomo o che una donna prova verso un’altra donna.

    Bisessualità

    L’orientamento bisessuale definisce un’attrazione verso persone di entrambi i sessi. In particolare rientra in questa definizione chi prova sentimenti e fantasie sessuali sia nei confronti di persone dello stesso sesso che verso individui di sesso opposto, con uguale intensità.

    Asessualità

    L’asessualità consiste nell’assenza di attrazione verso altre persone. Secondo questi principi, esistono due elementi: l’attrazione erotica e quella romantica, che potrebbero esistere anche in modo separato negli asessuali. In questo orientamento devono essere inclusi anche coloro che provano un’attrazione senza componente erotica.

    Pansessualità

    La pansessualità è definita come un’attrazione nei confronti di una persona, indipendentemente dal suo sesso o dal suo genere. E’ un orientamento meno “rigido”, una definizione utilizzata spesso da chi rifiuta le “categorizzazioni” sull’argomento.

    Polisessualità

    La polisessualità consiste nell’attrazione verso persone di sesso e genere differente, ma con un rifiuto nei confronti della divisione netta tra il sesso maschile e quello femminile.

    Transessualità

    La transessualità è la condizione di una persona nella quale non c’è una corrispondenza tra l’identità sessuale fisica e la condizione psicologica dell’identità di genere. Spesso chi si trova in questa situazione sente la necessità di effettuare un cambiamento del corpo, con appositi interventi chirurgici.

    Travestitismo

    Il travestitismo è l’abitudine di una persona di indossare abiti tipici del sesso opposto. Il termine è stato creato da Magnus Hirschfield, medico e scrittore tedesco, nel primo decennio del Novecento, che utilizzò questa parola per descrivere le persone che erano solite effettuare questa pratica in modo volontario.

    Metrosessualità

    Questo termine di uso giornalistico e non scientifico viene utilizzato per indicare gli uomini eterosessuali che si dedicano con grande attenzione alla pratica del fitness, alla cosmetica, alla depilazione del corpo, all’abbronzatura artificiale e ad altri trattamenti estetici. Non è un termine usato per definire il narcisismo o la vanità. Ci si riferisce piuttosto alla ricerca continua di una perfezione estetica.

    Poliamore

    Il poliamore, un neologismo che definisce il concetto di “diversi amori”, è quel principio che ammette la possibilità che un individuo abbia diverse relazioni sentimentali o sessuali con differenti persone contemporaneamente. I partner sono consapevoli di questa situazione e si oppongono al concetto della monogamia sociale.

    Demisessualità

    La demisessualità consiste nella possibilità di provare un’attrazione sessuale verso un’altra persona esclusivamente dopo una conoscenza profonda e un grande trasporto emotivo.