L’alimentazione consigliata per combattere i reumatismi

L’alimentazione consigliata per combattere i reumatismi
da in Benessere, Malattie, Malattie Croniche, Salute
Ultimo aggiornamento:
    L’alimentazione consigliata per combattere i reumatismi

    Qual è l’alimentazione consigliata per combattere i reumatismi? I reumatismi colpiscono generalmente le ossa e le articolazioni, ma possono interessare anche i muscoli. Trattandosi di un disturbo cronico, possono richiedere un approccio che va ben al di là della semplice somministrazione di farmaci una tantum. Proprio per questo, la dieta può rappresentare un valido aiuto per lenire l’infiammazione e combattere i reumatismi naturalmente. Ma, quali sono le cause di questi ultimi?

    Le cause dei reumatismi sono diverse: traumi, variazioni climatiche, stress psico-fisico, infezioni da streptococco, sovrappeso, vita sedentaria, abitudini alimentari errate e carenza di vitamine e bioflavonoidi. Già dall’esame della cause citate si comprende quanto la dieta possa contribuire a risolvere l’infiammazione articolare, compresa quella legata ad artrosi e artrite. I medici, invece, agiscono spesso solo sul piano farmacologico, consigliando i farmaci antinfiammatori, gli integratori e, al limite, gli interventi chirurgici (più o meno risolutivi). Per evitare tali soluzioni drastiche, però, si può intervenire sul piano della dieta, assumendo alcuni alimenti e limitandone altri.

    frutta

    In caso di reumatismi si raccomanda, anzitutto, di controllare il peso corporeo. I chili di troppo, infatti, posso alterare le risposte immunitarie favorendo i processi infiammatori, anche a livello delle articolazioni. In questi casi, poi, si consiglia l’assunzione di semi oleosi (come quelli di zucca, le mandorle, i semi di girasole, ecc.). Ancora, sarebbe bene aumentare il consumo di frutta e ortaggi (almeno 5 porzioni al giorno), per assicurarsi il giusto apporto di antiossidanti e antinfiammatori naturali.

    Sì anche al pesce, da consumare almeno tre volte a settimana, perché ricco di grassi buoni che fanno bene anche alle articolazioni. Si consiglia, infine, di bere molta acqua (meglio se naturale) e aumentare l’apporto di bioflavonoidi (sostanze particolarmente benefiche per la salute delle articolazioni). Questi ultimi si trovano per lo più: nel ribes nero, nelle cipolle rosse, nel grano saraceno, nel mirtillo nero e nell’uva nera.

    In caso di reumatismi è meglio limitare il consumo di carne rossa e salumi, perché entrambi aumentano la quantità di acido urico i cui cristalli si depositano sulle articolazioni creando problemi nei movimenti. Ancora, meglio evitare i cibi grassi (burro, strutto, ecc.), quelli industriali (merendine, biscotti, torte, ecc.) e ridurre al minimo l’assunzione di carboidrati raffinati. Meglio preferire il riso e la quinoa, che ha tante altre proprietà benefiche per l’organismo.

    537

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BenessereMalattieMalattie CronicheSalute
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI