Denti bianchi: come fare con i rimedi naturali efficaci

Le soluzioni offerte dalla natura per un'azione sbiancante e di pulizia della bocca in vista di un'igiene orale corretta

da , il

    Denti bianchi: come fare con i rimedi naturali efficaci? Alcuni metodi fai da te, che si basano sull’uso degli ingredienti messi a disposizione dalla natura, possono esserci d’aiuto per mantenere il nostro sorriso splendente. Possiamo fare ricorso ad alcuni cibi che hanno un’azione sbiancante o a delle erbe che si rivelano importanti. Dovremmo imparare ad utilizzare quotidianamente questi rimedi, specialmente se il bianco dei nostri denti è in pericolo a causa di alimentazione scorretta, abuso di caffè o fumo.

    1. Bicarbonato

    Il bicarbonato, dai tanti usi e dai diversi benefici, è indicato specialmente per chi ha l’esigenza di eliminare le macchie sui denti causati dal caffè o dalla nicotina. Ha un potere sbiancante ed è in grado di asportare eventuali residui di cibo, determinando un’ottima igiene orale.

    2. Aceto di mele

    L’aceto di mele non va utilizzato puro e, non eccedendo nell’uso, può essere diluito nell’acqua, per effettuare degli sciacqui una o due volte alla settimana. Ha un’azione antibatterica e, quindi, è anche disinfettante.

    3. Salvia

    Molto utile la salvia, dalle tante proprietà benefiche, per sbiancare i denti. Le foglie di questa pianta, infatti, contengono diversi principi attivi e flavonoidi, che riescono a mettere in atto un’azione sbiancante. Si può utilizzare la salvia sotto forma di decotto, per fare degli sciacqui.

    4. Radice di araak

    La radice di araak si ottiene dall’albero Miswak. Abbonda di zolfo, vitamina C, flavonoidi, fluoro e diversi sali minerali. Grazie a tutte queste sostanze si dimostra un rimedio naturale molto utile, per avere denti più bianchi e per combattere infiammazioni, placca e tartaro. Si può acquistare in erboristeria e si strofina sulle gengive e sui denti.

    5. Argilla verde

    L’argilla verde ha un potere abrasivo, in grado di rimuovere la patina che si forma sui denti. Si può utilizzare mescolata a qualche goccia di olio essenziale di limone.

    6. Carbone vegetale attivo

    Il carbone vegetale attivo riesce ad attirare le tossine dalla bocca e rimuove così le macchie. E’ indicato anche per trovare sollievo dai disturbi gengivali. Si utilizza in polvere, che va sciolta nell’acqua, fino ad ottenere una pasta.

    7. Olio d’oliva

    L’olio d’oliva riesce a rimuovere delicatamente la patina che si forma sulla superficie dello smalto dei denti. E’ indicato soprattutto contro le macchie. Basta applicarlo una volta alla settimana con una garza sterile e strofinare in maniera leggera.

    8. Sale marino

    Il sale marino ha proprietà antisettiche, dovute al suo abbondante contenuto di iodio, che svolge un’azione antibatterica naturale. Va utilizzato soprattutto in caso di denti ingialliti e scoloriti. Può essere diluito in acqua, usandone un cucchiaio in mezzo bicchiere.