5 alternative al latte vaccino per intolleranti al lattosio

Alcune alternative al latte vaccino per intolleranti al lattosio: scopriamo i benefici di altre bevande gustose e salutari.

da , il

    Le alternative al latte vaccino per intolleranti al lattosio vanno rintracciate in alcuni ingredienti di origine vegetale che possiedono ottime caratteristiche nutrizionali e sono privi di colesterolo e grassi animali. Il latte di riso, quello di soia, quello di mandorla o quello di avena contengono molti sali minerali e vitamine, contribuiscono al nostro benessere e sono privi di lattosio, lo zucchero del latte di mucca. Proprio per questo possono essere consumati anche da chi ha delle intolleranze al lattosio o un’allergia alle caseine, delle particolari proteine che si trovano soltanto nel latte vaccino.

    1. Latte di riso

    Il latte di riso ha molte proprietà benefiche. Ha un sapore più dolce di quello vaccino. Il suo contenuto di proteine è basso, ma è molto ricco di calcio. E’ buonissimo da bere anche con il caffè, con il tè o con la cioccolata.

    2. Latte di soia

    Se esaminiamo i benefici e i valori nutrizionali del latte di soia, ci accorgiamo che è davvero un’ottima scelta. Può essere utile anche a chi sta seguendo una dieta, perché contiene meno calorie rispetto a quello di mucca. Il suo sapore è secco e delizioso. A seconda di quale scegliamo, in base alla marca, possiamo trovare un maggiore livello di vitamina A o di vitamina D.

    3. Latte di avena

    Il latte di avena abbonda di vitamine e di calcio. I grassi saturi contenuti in esso sono davvero minimi, per questo può essere considerato molto benefico. Ha meno calorie rispetto al latte di mucca, è ricco di minerali e riesce a mettere in atto tutti i benefici nutrizionali tipici dell’avena, compresa l’abbondanza di fibre. E’ molto efficace per tenere sotto controllo il livello di colesterolo e per contrastare l’ipertensione.

    4. Latte di mandorla

    Il latte di mandorla contiene meno grassi e meno calorie rispetto al latte vaccino. Ha un abbondante livello di calcio. Per quanto riguarda le proteine, questo tipo di latte al massimo può contenerne un 2%. E’ una delle alternative più raccomandabili per i vegani e per chiunque voglia evitare prodotti di origine animale.

    5. Latte di miglio

    Il latte di miglio è altamente digeribile e molto nutriente. Riesce ad esercitare un’azione rivitalizzante nei confronti del sistema nervoso e mette in atto un effetto stimolante per la pelle, per le unghie e per i capelli. Si dimostra protettivo per i vasi sanguigni ed abbonda di proteine, di vitamine del gruppo B e di sali minerali, fra i quali il ferro, il magnesio e il fosforo. E’ anche privo di glutine, per questo può essere un’alternativa molto valida per chi soffre di celiachia.