Dimmi come scrivi e ti dirò chi sei: la personalità in base alla grafia

Dimmi come scrivi e ti dirò chi sei: la personalità in base alla grafia
da in Psicologia, Salute

    Dimmi come scrivi e ti dirò chi sei: scopriamo la personalità in base alla grafia. Secondo gli esperti, la scrittura rappresenta in molti suoi aspetti il nostro inconscio e quindi potrebbe essere considerata lo specchio che fa emergere le caratteristiche più nascoste del carattere di ogni individuo. Secondo questa teoria, la grafia diventa la proiezione simbolica di ciò che si è, di come si sente e si desidera, di ciò che si decide di fare. Attraverso l’analisi della scrittura, possiamo cogliere molti aspetti del nostro carattere: soprattutto emergono il rapporto con gli altri e quello nei confronti del mondo che ci circonda. Scopriamone di più.

    E’ bene valutare il modo in cui interagiamo con il foglio che abbiamo a disposizione per scrivere, considerando la parte usata per la scrittura. La parte alta rappresenta l’immaginazione, il mondo estetico e religioso, i sentimenti e le aspirazioni. Nella parte sinistra convergono il passato, le origini, l’interiorità e la repressione. Sul lato destro sono concentrati l’avvenire, l’estroversione, la socialità, l’aggressività e l’attività. Nella parte bassa troviamo la notte, la nutrizione, la sessualità e gli interessi economici.

    E’ importante considerare anche la pressione che l’individuo utilizza per lasciare i segni sul foglio con l’inchiostro. Essa è indice delle relazioni con gli altri e con l’ambiente. Può indicare anche stati ansiosi e nervosi.

    La direzione della scrittura si considera, tenendo conto della posizione del rigo rispetto al foglio. Ci può essere un andamento orizzontale, ascendente o discendente. La grafia inclinata a destra indica una personalità estroversa, generosa e affettuosa. L’inclinazione a sinistra rivela una personalità riservata, introversa, timorosa e prudente. La grafia dritta rivela un carattere calmo e sicuro.

    Chi tende ad usare in gran parte lo stampatello potrebbe avere una personalità perfezionistica, tendente a rispettare in modo meticoloso le regole. Oppure questa idea rivelerebbe un’idealizzazione del sé.

    Chi tende ad usare una grafia piccola, ordinata ed armonica, manifesta generalmente un marcato controllo della realtà e una tendenza all’analisi.

    Scrivere prevalentemente in corsivo significa avere una certa disponibilità alla comunicazione e alla relazione. Si tratta di persone aperte alla spontaneità.

    C’è anche chi, scrivendo, lascia degli spazi evidenti tra parola e parola. Questi ultimi indicano un atteggiamento ponderato, uno spirito autocritico, come se il soggetto avesse bisogno di prendersi delle pause di riflessione, prima di passare all’azione.

    A seconda della posizione occupata dalla firma nel foglio, si possono riscontrare altri elementi del carattere. Una firma situata al centro indica autocontrollo e sicurezza di se stessi. Una firma situata sulla destra rivela una personalità riflessiva e con grandi progetti per il futuro. Se situata sulla sinistra, invece, la firma indica una personalità prudente e timida. Una firma leggibile è sempre indice di chiarezza e di consapevolezza delle proprie ambizioni.

    886

    PIÙ POPOLARI