Vaccino anti-influenzale: arriva quello quadrivalente

Vaccino anti-influenzale: arriva quello quadrivalente
da in Influenza, Salute, Vaccino
Ultimo aggiornamento:
    Vaccino anti-influenzale: arriva quello quadrivalente

    Il nuovo vaccino anti-influenzale quadrivalente sarà presto disponibile per proteggersi la prossima stagione. Entro fine mese, infatti, sarà disponibile sul mercato italiano questo nuovo vaccino che combatterà i 4 ceppi di virus più diffusi: 2 di tipo A e 2 B, uno in più rispetto ai classici prodotti trivalenti. Il nuovo vaccino è stato presentato pochi giorni fa a Milano ed è stato messo a punto su indicazione dell’Organizzazione mondiale della sanità, che ha sottolineato la necessità di un prodotto quadrivalente che possa ampliare la protezione della popolazione.

    Dagli anni ’90 infatti, spiegano gli esperti, è aumentata la co-circolazione dei 2 ceppi di virus B e il rischio del vaccino trivalente è che non garantisca la protezione per il tipo B più diffuso, perché non è stato previsto come dominante alla fine della stagione precedente.

    “Il vaccino quadrivalente, in linea con le raccomandazioni dell’Oms – sottolinea Fabrizio Pregliasco, virologo della Facoltà di Medicina dell’università degli Studi di Milano – rispetto al vaccino trivalente consente una prevenzione completa contro l’influenza B, poiché protegge contro entrambi i lineage di virus B. In questo modo risolve eventuali problemi legati alla co-circolazione dei 2 ceppi B (mismatch parziale) o alla non concordanza del ceppo B presente nel vaccino rispetto a quello circolante (mismatch totale)”.

    “In Italia – ricorda Pregliasco – si stima che circa 8 mila persone muoiano ogni anno per cause correlate con l’influenza. Fino al 90% di questi decessi si presenta in pazienti di età superiore ai 65 anni e in quelli con patologie croniche sottostanti”. Per questo il vaccino deve essere un valido alleato per difendere la vita e la salute dei soggetti più a rischio. Purtroppo, però, i vaccini vengono spesso demonizzati.

    Infatti, come ricordano gli esperti, l’anno scorso la campagna vaccinale ha subito una flessione, dopo la notizia della sospensione temporanea da parte dell’Agenzia italiana del farmaco di un lotto di vaccini.

    Il risultato è che sono stati segnalati 485 casi gravi di influenza e 160 decessi. Insomma, lo scorso inverno l’epidemia influenzale ha fatto più morti del solito.

    Per chi ne avesse bisogno, invece, il nuovo vaccino antinfluenzale quadrivalente sarà disponibile in farmacia a 18 euro (6 in più del trivalente), mentre le categorie a rischio potranno averlo gratuitamente nell’ambito della campagna di vaccinazione.

    427

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN InfluenzaSaluteVaccino
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI