Soffri di allucinazioni? Te lo dice un’immagine

Soffri di allucinazioni? Te lo dice un’immagine
da in Disturbi psichici, Psicologia, Salute
Ultimo aggiornamento:
    Soffri di allucinazioni? Te lo dice un’immagine

    Soffri di allucinazioni? Lo puoi scoprire osservando un’immagine molto particolare. E’ quella che vedi riportata qui sopra. Apparentemente è solo una foto in bianco e nero, che sembra raffigurare una serie di macchie. Non ci crederai, ma un’immagine di questo tipo può veramente rivelare molto sul tuo cervello. Questa foto è stata elaborata attraverso un esperimento condotto da alcuni scienziati dell’Università di Cardiff e di Cambridge. Anche se vediamo soltanto le macchie, nella foto si nasconde qualcosa di più. E’ immortalato un bambino, anche se non tutti sono in grado di riconoscerlo.

    Gli scienziati hanno coinvolto nel loro studio 18 volontari che si trovavano in cura presso un centro di salute mentale. Inoltre hanno chiesto l’aiuto di 16 volontari che non soffrivano di problemi della sfera psichica. Dopo aver sottoposto tutti gli individui al test, il risultato è stato molto evidente: le persone che erano affette dai primi sintomi di psicosi sono risultate più abili nella ricerca dell’immagine del bambino. Lo studio ha rivelato che proprio questi soggetti sono riusciti a fare più affidamento su quelle informazioni che i ricercatori fornivano, per fare in modo di dare un senso all’immagine.

    L’esperimento basato sulla visione dell’immagine a macchie bianche e nere ha dimostrato che la nostra mente è portata a dare un senso alla realtà, anche quando gli elementi del mondo circostante non sono perfettamente chiari. E’ come se il cervello avesse una capacità di vedere oltre. Proprio questa abilità spiegherebbe come mai alcune persone siano portate ad avere delle allucinazioni, che sono spesso associate ai disturbi psicotici. I ricercatori sono giunti ad una conclusione molto chiara: le allucinazioni potrebbero rientrare in un consueto processo utilizzato dal cervello, per dare senso al mondo.

    Le visioni e i suoni che alcuni individui sperimentano e che non esistono nella realtà potrebbero essere generati dalle abitudini della mente umana, capace di prevedere alcuni elementi che si aspetta di percepire. In questo modo verrebbero colmate alcune lacuni mancanti nella realtà. Il cervello di solito combina vari elementi per dare un senso a ciò che ci circonda.

    A volte ci ritroviamo ad interpretare informazioni ambigue e incomplete, ma anche in questo caso la mente riuscirebbe a dare un senso ad una situazione. Gli psicotici, quindi, secondo gli scienziati, non fanno altro che aumentare la normale tendenza a dare un’interpretazione del mondo. E’ come se il cervello costruisse il mondo che vediamo, riempiendo gli spazi vuoti e presentandoci delle immagini modificate, per adattarsi a quello che ci aspettiamo di vedere.

    531

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Disturbi psichiciPsicologiaSalute
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI