Alimentazione e salute: il rapporto secondo il documentario Forks Over Knives

da , il

    Il legame fra alimentazione e malattie

    Quale rapporto c’è tra alimentazione e salute? Alcune abitudini alimentari tipiche del mondo occidentale dovrebbero essere modificate, per prevenire in modo adeguato l’insorgenza di alcune malattie? A far riflettere su questa relazione controversa è il documentario trasmesso da SkyTg24 “Forks Over Knives”, “Forchette contro coltelli”. Il video propone un argomento che negli ultimi anni è stato oggetto di un fortissimo dibattito. In particolare viene messo in discussione il modello di nutrizione occidentale, soprattutto quello americano. Secondo ciò che viene proposto nel documentario, è sostenuta l’utilità di una dieta non incentrata sulle proteine animali e su un apporto troppo alto di cibi raffinati nel riuscire a prevenire e a curare diverse patologie.

    La filosofia del documentario

    Secondo la filosofia proposta dal documentario “Forks Over Knives”, l’obiettivo sarebbe quello di spingere le persone a portare avanti uno stile di vita più sano, cambiando il loro modo di concepire la nutrizione. La convinzione è quella che le malattie moderne possano essere prevenute, fermate e spesso invertite nel loro decorso, mettendo da parte gli alimenti di origine animale e quelli raffinati e puntando molto, invece, sui vegetali, alimenti ricchi di fibre, che dovrebbero costituire la base della dieta di ciascuno di noi.

    Il documentario, realizzato per mezzo del lavoro del regista Lee Fulkerson, è stato visto da milioni di persone in tutto il mondo e ha raccolto diversi giudizi positivi. L’idea proposta è incentrata sulla possibilità che una quantità sempre più ampia di persone impari i vantaggi determinati da una dieta che si basa sul consumo di frutta, verdure, legumi e cereali integrali. Secondo il documentario, un’alimentazione di questo tipo è capace di fare la differenza, quando si tratta di badare al proprio stato di salute.

    Gli alimenti vegetali non soltanto soddisferebbero in pieno i bisogni nutrizionali dell’uomo, ma avrebbero il potere di promuovere effetti di guarigione. Secondo ciò che è sostenuto dagli autori del video, una dieta ricca di alimenti di origine animale e altamente trasformati farebbe ammalare le persone, soprattutto perché sarebbe la causa principale del sovrappeso. L’intenzione è quella di condividere con gli altri le prove scientifiche, in grado di convincere a cambiare stile di vita e alimentazione.

    I principi sostenuti sono quelli della dieta naturale, secondo i quali la natura sa esattamente ciò di cui il nostro corpo ha bisogno. Il nostro organismo avrebbe il potere di scongiurare o di invertire il decorso delle malattie anche croniche sfruttando a proprio vantaggio i cibi vegetali. L’alimentazione naturale dovrebbe essere sana e soddisfacente e dovrebbe consentire all’intera comunità mondiale di vivere in buona salute e di proporsi con un atteggiamento positivo nei confronti della vita.

    Il ruolo delle proteine

    Molte persone credono che il ruolo svolto dalle proteine sia importantissimo nel nostro organismo e sono convinte che bisogna consumare diversi alimenti, per fare il pieno di queste sostanze nutritive, incentrando la dieta su carne e latticini. Secondo la filosofia proposta dal documentario “Forks Over Knives”, la preoccupazione maggiore dovrebbe essere rivolta al fatto di soffrire di un deficit calorico, che riguardi tutti i nutrienti, non soltanto le proteine. Queste ultime non si trovano solo negli alimenti di origine animale, ma anche gli alimenti integrali e quelli vegetali ne contengono una buona dose.

    Nel corso della sua evoluzione, l’uomo ha sempre consumato i vegetali e i cereali integrali, per trovare le sostanze nutritive di cui ha bisogno. In fin dei conti l’obiettivo fondamentale non è quello di misurare necessariamente i grammi di proteine ingeriti, ma di vivere in buona salute. Gli autori del documentario sostengono che mangiando frutta, verdura, cereali integrali e legumi circa il 10% del nostro apporto calorico totale sarà di proteine. Già questo ci basterebbe per vivere in salute.

    Il calcio si trova solo nel latte e nei derivati?

    Secondo alcuni sarebbe fondamentale nutrirsi di certi cibi, in particolare del latte e dei prodotti caseari, per trovare delle eccellenti fonti di calcio. Ma proprio come vale per il discorso sulle proteine, la questione fondamentale non è quanto calcio dobbiamo avere a disposizione. Questo minerale si trova dappertutto, anche negli alimenti a base vegetale. Lo possiamo trovare anche nel terreno, dove viene assorbito dalle radici delle piante.

    Gli animali ottengono la quantità di calcio, di cui hanno bisogno, consumando le piante che abbondano di esso e poi metabolizzandolo nel loro organismo. Quindi si può dire che il calcio non viene principalmente ed esclusivamente dal latte e dai suoi derivati. Per il nostro organismo non è importante da dove si prendono le sostanze nutritive di cui necessita.

    In particolare per le ossa, che hanno bisogno di calcio, il ruolo determinante è svolto dal livello di acidità della nostra dieta. Puntando sui vegetali, abbiamo la possibilità di mantenere nel nostro corpo l’equilibrio acido-alcalino, che occorre per una salute ottimale delle ossa e per prevenire il rischio di osteoporosi.

    Non dimentichiamo, inoltre, che la formula giusta per avere ossa più forti si basa in primo luogo anche sull’esposizione al sole e sulla produzione di una quantità sufficiente di vitamina D. Quello che conta, quindi, anche per avere ossa più forti, è uno stile di vita completamente revisionato, che comprenda anche lo svolgimento regolare di attività fisica, in grado di contribuire ad essere più forti, più resistenti e a godere di un maggiore benessere psicofisico.