Eliminare lo zucchero dall’alimentazione fa male o fa bene?

Cosa succede al corpo quando non si mangia più lo zucchero? Ecco tutti i pro e i contro di eliminare lo zucchero dal corpo.

da , il

    Eliminare lo zucchero dall’alimentazione fa male o fa bene?

    E’ una delle questioni più attuali: eliminare lo zucchero dall’alimentazione fa bene o male? E soprattutto, cosa succede al corpo quando non si mangia più lo zucchero? C’è qualcuno che ha deciso di sperimentare sulla propria pelle: un giovane olandese, Sacha Harald, è rimasto per un mese senza cibi e bevande contenenti zucchero. Una dieta condotta con molto rigore, che ha previsto la sostituzione dei dolci e delle bibite zuccherate con yogurt naturale, insalate, olio d’oliva e pesce. La prova, almeno inizialmente, è stata molto dura, sia per il fisico che per la mente. Gli esami medici hanno evidenziato però, che eliminare gli zuccheri dall’alimentazione porta a degli effetti positivi per la salute. Ciò non significa che bisogna rimanere per un lungo periodo senza assumere zuccheri, perché il nostro corpo potrebbe risentirne in maniera diversa, con il subentrare dell’ipoglicemia. Gli zuccheri costituiscono pur sempre l’energia principale del nostro organismo, tuttavia è importante non esagerare. Quindi eliminare lo zucchero dall’alimentazione fa male o fa bene? Scopriamo tutta la verità su questo tema controverso e quanto mai attuale.

    Eliminare lo zucchero fa bene? I Pro

    Eliminare lo zucchero dall’alimentazione fa bene? Sicuramente i pro sono molti: diversi studi scientifici stanno sempre più spesso confermando gli effetti negativi del consumo del comune zucchero bianco e anche dei dolcificanti artificiali, sulla nostra salute. Lo zucchero sarebbe addirittura in grado di creare una dipendenza, pari a quella della nicotina per i fumatori. E’ quindi certamente più salutare optare per alimenti naturali, abbandonando i prodotti confezionati e le bibite, che contengono un enorme quantitativo di zuccheri.

    Ma vediamo nel dettaglio le principali motivazioni medico-scientifiche, secondo le quali è importante eliminare lo zucchero dalla dieta, o quanto meno ridurne il più possibile il consumo.

    - Lo zucchero danneggia la memoria: secondo lo studio condotto da un gruppo di ricercatori australiani dell’Università di Scienza Medica di South Wales, a Sidney, e pubblicato sulla rivista scientifica Brain Behavior and Immunity, il consumo massivo di zuccheri, in un lasso di tempo breve, potrebbe potenzialmente causare danni permanenti alla nostra memoria.

    - Lo zucchero è tossico come il fumo e l’alcool: lo zucchero contiene molte calorie, fa aumentare la pressione (ecco le cause, i sintomi e i rimedi), modifica il metabolismo e crea problemi al fegato. Sono i medesimi danni che vengono causati all’organismo dal fumo e dal consumo eccessivo di alcool. Secondo alcuni esperti dell’Università di San Francisco, i danni causati dallo zucchero sono molto simili a quelli dell’alcolismo (sintomi e terapia).

    - Lo zucchero fa male al cuore: lo zucchero è uno dei responsabili principali dei diversi milioni di decessi all’anno, per malattie come il diabete e i problemi cardiocircolatori. Consumare troppo bevande zuccherate, arriva addirittura a triplicare il rischio di morire di malattie cardiache. Dati confermati dagli studiosi americani del Centers for disease control and prevention di Atlanta. Il saccarosio, cioè lo zucchero bianco, raffinato è uno dei più pericolosi. Secondo questi studiosi, eliminare gli zuccheri raffinati è la cosa migliore che si possa fare per preservare la propria salute.

    - Lo zucchero è nemico della pressione come il sale: entrambi concorrono a far alzar la pressione sanguigna. Ultimamente si ritiene che addirittura lo zucchero sia più pericoloso del sale. Eliminare lo zucchero dal corpo, sostituendolo con una dieta più sana, ricca di frutta e verdura, cereali integrali e legumi, pare possa persino prevenire l’ipertensione (ecco i 10 cibi salva-cuore).

    - Lo zucchero raffinato accorcia l’età di sopravvivenza: ebbene, pare che oltre a essere un nemico della dieta e a provocare l’innalzamento della pressione, possa persino accorciare la vita. Secondo uno studio condotto presso l’Università di San Francisco, un consumo abbondante di zuccheri comporterebbe una riduzione dell’aspettativa di vita del 20%. Una motivazione più che valida per eliminare lo zucchero dalla dieta!

    - Lo zucchero bianco è dannoso ma anche i dolcificanti artificiali: quindi attenzione, perché eliminare lo zucchero dall’alimentazione, per sostituirlo con i dolcificanti, non sembra affatto una buona idea. Aspartame, saccarina e succarosio non rappresentano quindi la soluzione. Secondo gli esperti i dolcificanti artificiali alterano il normale metabolismo, provocando un’innalzamento della glicemia e conducendo a una condizione di pre-diabete.

    - Lo zucchero crea dipendenza: come accennato in apertura, come accade per fumo e alcool, pare che anche lo zucchero crei una certa dipendenza. Gli effetti negativi sono enormi e da tempo comprovati: carie, diabete, aumento di peso, innalzamento dei valori del glucosio nel sangue, nonché aumento della pressione arteriosa.

    Eliminare lo zucchero fa male? I contro

    Abbiamo sinora analizzato i pro di eliminare lo zucchero dal corpo, passando in rassegna tutti i danni che può provocare all’organismo. Ora la domanda sorge spontanea: esistono anche dei contro ad eliminare lo zucchero? In realtà, gli zuccheri, come anche i grassi, in quantità moderate, sono indispensabili per il corretto funzionamento del nostro organismo, tuttavia sono decisamente maggiori i benefici quando se ne riduce l’assunzione. Avete ormai chiaro cosa succede al corpo se eliminate lo zucchero: dopo una settimana dalla mancata assunzione di zuccheri potrebbe subentrare cattivo umore, potreste soffrire di irritabilità e potrebbe diventare difficile resistere alle tentazioni alimentari. Si possono verificare anche vere e proprie crisi di astinenza. Dopo un mese, potrebbero esserci i primi segni di miglioramento: una modesta perdita di peso, il calo della pressione del sangue e dei valori del colesterolo. Ma una volta terminato il periodo di ‘purificazione’, i benefici saranno ancora maggiori, ovvero tutti quelli elencati qui sopra.

    Come eliminare lo zucchero dalla dieta

    Prima di capire come eliminare lo zucchero dalla dieta, è importante sapere che tutti, nessuno escluso, dovrebbero diminuire il consumo di zucchero almeno del 30%. E’ ormai certo, secondo la medicina tradizionale, che l’abuso di zuccheri provochi gravi patologie, come il diabete e l’obesità. Di recenti, infatti, medici

    hanno lanciato un vero e proprio allarme, paragonando senza eccessi, lo zucchero al tabacco.

    Prima di tutto dovete sapere che non si può smettere di assumere zuccheri da un giorno all’altro, altrimenti potreste andare incontro a delle terribili crisi di astinenza. Bisogna agire in maniera graduale e introdurre una buona dose di attività fisica, in maniera tale, da distrarvi dalla voglia impellente di zuccheri (e anche dal frigorifero). Naturalmente, questi sono solo dei semplici consigli, strategie per combattere una battaglia, sicuramente difficile. Per una buona rieducazione alimentare, è sempre fondamentale rivolgersi a uno specialista. Infine, quando avrete finalmente sconfitto la vostra dipendenza dallo zucchero, ricordate: non tenete più cibi contenenti zucchero in casa. Un po’ come fanno gli ex alcolisti con le bottiglie di vino.