NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Influenza 2015/2016: sintomi, vaccino, rimedi e prevenzione

Influenza 2015/2016: sintomi, vaccino, rimedi e prevenzione
da in Influenza, Salute
Ultimo aggiornamento:
    Influenza 2015/2016: sintomi, vaccino, rimedi e prevenzione

    I sintomi dell’influenza 2016 saranno diversi, ma il vaccino, i rimedi e la prevenzione possono fare tanto per stare meglio. Anche il prossimo anno l’influenza stagionale mieterà le sue vittime, soprattutto tra i soggetti più a rischio, quindi bambini, anziani e persone con sistema immunitario compromesso da altre patologie. Cosa fare in questi casi? Esistono delle regole di comportamento per arginare o quantomeno limitare il rischio influenza? E, quali saranno i sintomi con cui avremmo a che fare la prossima stagione?

    I sintomi dell’influenza 2016 saranno simili a quelli degli anni passati: naso chiuso, raffreddore, febbre, mal di testa, cefalea, tosse, ma anche dolori muscolari e senso di stanchezza e malessere generale. In altri casi, invece, sarà possibile riscontrare anche sintomi gastrointestinali, come: vomito, nausea e diarrea.

    A scopo preventivo anche quest’anno sarà possibile vaccinarsi conto l’influenza. Gli esperti consigliano il vaccino soprattutto alle categorie più a rischio, quindi alle persone debilitate a causa di malattie, ai malati cronici, ai bambini e agli anziani. Come ogni anno, poi, anche per il prossimo, il vaccino sarà perfezionato e reso più efficace contro i virus più aggressivi. Il vaccino messo a punto per l’influenza per la prossima stagione, infatti, conterrà anche il sottotipo del virus A, che quest’anno non era presente nella formula e che invece è stato quello più circolante negli Usa e nel nord Europa. Come ha deliberato l’Oms, quindi, il vaccino per l’influenza 2016 conterrà il ceppo A(H1N1), che già era presente quest’anno e che in Italia è risultato quello prevalente, ma anche il ceppo di tipo B e l’A(H3N2) ‘Switzerland’.

    I rimedi per l’influenza 2016 saranno gli stessi delle forme influenzali passate. Per quanto riguarda le cure farmacologiche, quelle più adatte sono quelle a base di antivirali, ma solo dietro prescrizione medica. Gli antibiotici, invece, non sono efficaci contro i virus dell’influenza, quindi sono soltanto inutili e non vanno assunti in questi casi, a meno che non ci sia una tale indicazione da parte del medico.

    Nei casi meno importanti, poi, si possono utilizzare i medicinali sintomatici da banco, come il paracetamolo o gli antipiretici (in caso di febbre). Tra i rimedi naturali, invece, il miele (per combattere raucedine e tosse) e le essenze balsamiche con cui fare i suffumigi (per lenire la congestione nasale e il senso di raffreddamento). Nel caso di influenza con sintomi gastrointestinali, invece, si consiglia di adeguare la propria alimentazione rendendola più leggera e di assumere fermenti lattici per rinforzare la flora batterica intestinale. Anche in questi casi i farmaci andranno assunti solo nei casi più importanti e su prescrizione medica.

    Per prevenire l’influenza osservate tutte le regole igieniche del caso, in particolare lavatevi spesso e bene le mani. Se potete, poi, evitate anche i luoghi particolarmente affollati, che sono un veicolo di contagio. Ovviamente, evitate il contatto con le persone infette. Infine, cercate di rinforzare preventivamente il vostro sistema immunitario, con una dieta a base di frutta e verdura e assumendo vitamina C o altri rimedi, come la pappa reale. Al di là di queste regole di prevenzione, non ci sono altri modi per prevenire efficacemente l’influenza. Insomma, anche per il 2016, al di là del vaccino, saremo a rischio come sempre!

    667

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN InfluenzaSalute
    PIÙ POPOLARI