NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Perchè la cistite d’estate viene più spesso?

Perchè la cistite d’estate viene più spesso?
da in Salute
Ultimo aggiornamento:
    Perchè la cistite d’estate viene più spesso?

    Perché la cistite d’estate viene più spesso? La cistite è un’infezione della vescica di cui molte donne soffrono e che può avere origine batterica. A volte è legata anche a malattie sessualmente trasmissibili, come la candida, che è più frequente durante l’estate. Ma, quali sono i sintomi, le cause e le cure e perché questa patologia è più frequente nei mesi caldi?

    Sintomi della cistite sono: dolore al basso ventre, bruciore, stimolo continuo a urinare, presenza di sangue nelle urine e, talvolta, febbre. La causa principale, invece, è l’ingresso di batteri nella vescica. Ciò può essere dovuto ai rapporti sessuali frequenti, alla presenza di germi intestinali come l’Escherichia Coli, l’età avanzata, la stitichezza, la scarsa igiene intima, l’utilizzo di biancheria intima o pantaloni eccessivamente stretti e l’uso di assorbenti interni e diaframma.

    Per curare la cistite si ricorre solitamente agli antibiotici, solo su prescrizione medica. Si raccomanda anche di bere molta acqua, almeno due litri al giorno e di avere un’accurata igiene personale (specie nei giorni del ciclo e dopo i rapporti sessuali). Tra i rimedi naturali, invece, i decotti di malva, che hanno un effetto antinfiammatorio e antimicrobico. Molto efficaci anche l’equiseto e la gramigna; anche questi possono essere usati a scopo preventivo. Ma, perché la cistite viene soprattutto d’estate e come fare prevenzione?

    Come molte donne avranno già avuto modo di sperimentare, la cistite colpisce maggiormente in estate.

    Non si tratta sicuramente di un caso, in quanto diversi fattori aumentano il rischio di contrarre questa infezione durante la bella stagione. I motivi di questa maggiore diffusione sono diversi. Anzitutto, perché aumentando il caldo, aumenta anche la proliferazione batterica dell’area urogenitale, inoltre si tende ad indossare i costumi bagnati per tanto tempo e anche questo aumenta il rischio cistite. Infine, in estate, anche l’uso maggiore di assorbenti interni, un’attività sessuale più intensa e il fatto di venire a contatto con sabbia sporca e teli da mare altrui, possono essere determinanti. Per questo, per prevenire la cistite in estate, si raccomanda di bere tanta acqua (per pulire la vescica), di curare bene la propria igiene intima, di evitare pantaloni o indumenti troppo stretti (che non favoriscono la traspirazione) e di assumere degli alimenti a scopo preventivo come il succo di mirtillo.

    499

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Salute
    PIÙ POPOLARI