Gli effetti dell’idratazione sull’organismo: l’acqua migliora l’umore

da , il

    Gli effetti dell’idratazione sull’organismo: l’acqua migliora l’umore

    Quali sono gli effetti dell’idratazione sull’organismo? E’ stato scoperto che l’acqua migliora l’umore: bere in abbondanza, quindi, potrebbe allontanare le emozioni negative, secondo lo studio di alcuni ricercatori americani e francesi. Gli esperti hanno valutato i cibi e le bevande assunti per 5 giorni consecutivi da 120 donne in buona salute e poi hanno osservato che chi beveva maggiori quantità di acqua totalizzava un punteggio migliore riguardo ad alcuni aspetti dell’umore.

    Si è riscontrato che la riduzione del consumo di acqua potrebbe minacciare la funzione di alcuni neuroni cerebrali, provocando anche alterazioni dell’umore. Anche sugli animali gli effetti sarebbero gli stessi. Queste osservazioni sono ancora da approfondire, ma suggeriscono una strada davvero innovativa che la scienza vuole percorrere.

    Hellas Cena, ricercatore e responsabile del laboratorio di dietetica e nutrizione clinica dell’Università di Pavia, ha affermato che un consumo adeguato di acqua durante la giornata corrisponde a 2 litri per le donne e a 2 litri e mezzo per gli uomini. Secondo l’esperto è importante assumere l’80% dei liquidi con le bevande e il 20% anche attraverso alcuni alimenti, come frutta e verdura, che apportano anche minerali, vitamine e fibre.

    Da limitare sono le bibite zuccherate, perché non apportano molte sostanze utili. Bisognerebbe stare attenti anche ai succhi di frutta e ai frappè, che sono delle fonti di zuccheri semplici. Chi li consuma può arrivare ad assumere anche più di un etto di zucchero, senza nemmeno accorgersene. Anche l’alcool sarebbe da ridurre, perché è una fonte di calorie.