NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Viaggiare sicuri, le vaccinazioni: tutto quello che devi sapere

Viaggiare sicuri, le vaccinazioni: tutto quello che devi sapere
da in Salute, Vaccino

    Viaggiare sicuri è importante, disponendo di tutte le vaccinazioni utili. Vediamo tutto quello che devi sapere sull’argomento. Specialmente se si sceglie una meta esotica, è essenziale proteggersi da alcune malattie che in Italia non sono più diffuse, ma in altri Paesi, specialmente in quelli in via di sviluppo, possono risultare endemiche. Tra l’altro alcuni Paesi del mondo prevedono delle vaccinazioni obbligatorie, per rilasciare il visto d’accesso. E’ fondamentale essere informati sulle condizioni sanitarie del luogo che si decide di visitare e allo stesso tempo prevenire le patologie, attraverso il ricorso ai vaccini. Ecco quali devi fare.

    Il virus responsabile dell’epatite A è HA Virus. E’ presente ovunque, nemmeno i Paesi occidentali, l’Australia e gli Stati Uniti possono essere considerati totalmente privi di ogni pericolo. La malattia si trasmette per via oro-fecale e il vaccino è somministrato in 2 dosi, a distanza di 6-12 mesi.

    L’epatite B è causata dal virus HBV. La patologia si trasmette attraverso il sangue ed altri fluidi corporei e il contagio può avvenire anche per via sessuale. Il vaccino è somministrato in 3 dosi. Per la seconda si deve aspettare uno o 2 mesi dopo la prima e per la terza 6 mesi.

    La meningite, molto diffusa in Brasile, può essere contrastata attraverso vari tipi di vaccini. Esistono vaccini specifici per ogni singola specie di meningococco: il C, il B e il tetravalente A, C, W135, Y. Tutti i bambini tra i 13 e i 15 mesi devono obbligatoriamente vaccinarsi e anche gli adolescenti che non sono stati vaccinati precedentemente. Il tetravalente si può fare da 2 anni ai bambini che non hanno fatto il vaccino contro il tipo C e agli adolescenti vaccinati in precedenza contro il tipo C.

    La poliomielite si può contrarre in alcuni Paesi, come la Cina, l’India, il Perù e la Bolivia. In Italia il vaccino è obbligatorio per i bambini e può essere ripetuto se ci si reca in un Paese a rischio.

    L’antitetanica è obbligatoria in Italia per tutti i bambini. E’ necessario, però, effettuare il richiamo, soprattutto se si va in viaggio in alcune zone dell’Africa, in India, in Cina e in Medio Oriente.

    Questa infezione viene trasmessa dalle zanzare in alcune zone dell’Africa e del Sud America. Dovrebbero essere vaccinati tutti i bambini con più di 9 mesi d’età ed eventualmente fare un richiamo del vaccino dopo 10 anni.

    L’unico Paese che richiede obbligatoriamente la vaccinazione contro il colera è il Madagascar. Per gli altri Paesi non esiste quest’obbligo, perché la vaccinazione è considerata poco efficace.

    La rabbia è una malattia trasmessa dagli animali: si deve vaccinare chi, recandosi in altri Paesi, necessariamente debba interagire con gli animali.

    Contro la tubercolosi è importante vaccinarsi almeno 2 mesi prima del viaggio. La malattia è diffusa soprattutto in molti Paesi in via di sviluppo e la vaccinazione è raccomandata in caso di lunghi soggiorni.

    899

    PIÙ POPOLARI