Le 4 infezioni urinarie che si prendono al mare

Le 4 infezioni urinarie che si prendono al mare
da in Salute
Ultimo aggiornamento:
    Le 4 infezioni urinarie che si prendono al mare

    Ci sono diverse infezioni urinarie che è più facile prendere al mare. Si tratta di infezioni che colpiscono l’apparato urinario, quindi i reni, l’uretra e la vescica. I sintomi in questi casi possono essere diversi: bruciore, arrossamento, prurito, secrezioni uretrali, dolore durante i rapporti sessuali o la minzione e bolle e ulcere nella zona genitale. Le infezioni urinarie, poi, possono essere legate anche a quelle sessualmente trasmissibili, che sono più frequenti in estate anche a causa della maggior frequenza dei rapporti occasionali. Oltre ai rapporti sessuali non protetti, a favorire queste infezioni in estate, sono alcune abitudine particolari, come quella di indossare i costumi bagnati per molto tempo, l’utilizzo di pantaloni molto stretti, lo scambio di asciugamani e teli da mare, la sabbia sporca e le continue docce fatte con detergenti troppo aggressivi. Ma, quali sono le infezioni più diffuse che si possono prendere al mare?

    La prostatite è un’infiammazione della prostata e, talvolta, delle aree circostanti. Si tratta del più frequente problema del tratto urinario negli uomini con meno di 50 anni e il terzo in quelli con più di 50. In genere è di tipo batterico ed insorge improvvisamente: i sintomi più comuni sono: dolore o fastidio perdurante (o durante i rapporti sessuali e la minzione) a scroto, pene e ano, dolore al basso addome e alla parte inferiore della schiena. Infine, nei casi, più importanti, potrebbe aversi anche la febbre. La cura, comunque, è abbastanza semplice e prevede la somministrazione di antibiotici.

    Anche la cistite è tra le infezioni più diffuse in estate. Le infiammazioni della vescica sono comuni nelle donne, ma molto rare negli uomini. La causa principale che la determina sono i rapporti sessuali frequenti, che aumentano il rischio di passaggio di batteri dalla vagina all’uretra. I sintomi tipici sono: bruciore e dolore più o meno intenso durante la minzione, difficoltà ad urinare, aumento del numero delle minzioni giornaliere, dolore al basso ventre e, talvolta, febbre. Anche in questi casi le cure prevedono la somministrazione di antibiotici e si raccomanda di bere tanta acqua.

    La pielonefrite, chiamata comunemente infezione del rene, è una malattia dolorosa e fastidiosa che solitamente si verifica quando i batteri si spostano dalla vescica fino ai reni. Può essere, quindi, una conseguenza della cistite e dell’uretrite. I sintomi della pielonefrite comprendono: dolore al fianco sinistro o destro, dolore e fastidio nella parte bassa della schiena e intorno ai genitali, brividi, febbre, spossatezza e diarrea. Anche in questo caso le donne hanno un rischio maggiore di contrarla e le cure prevedono la somministrazione di antibiotici.

    L’uretrite è l’infiammazione dell’uretra, causata da batteri o da virus. E’ comune sia negli uomini che nelle donne e i sintomi sono quelli tipici delle altre infezioni urinarie. Anche la terapia prevede generalmente la somministrazione di antibiotici e analgesici.

    580

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Salute
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI