Salice bianco: proprietà e benefici

Salice bianco: proprietà e benefici
da in Rimedi naturali, Salute
Ultimo aggiornamento:
    Salice bianco: proprietà e benefici

    Il salice bianco ha diverse proprietà e benefici. Il Salix alba è una pianta appartenente alla famiglia delle Salicaceae, che cresce soprattutto lungo i torrenti e sul greto dei fiumi, quindi prevalentemente negli ambienti umidi. Non va confuso col più famoso salice piangente ed è un albero dalle foglie caduche e dal tronco robusto, che può arrivare fino a 20 metri di altezza. Il termine “bianco” allude al fatto che le foglie, di colore grigio argento, danno alla chioma un aspetto bianco-argentato. Ma, quali suoi benefici possono essere sfruttati per la salute?

    Le proprietà e i benefici del salice bianco sono diversi. Anzitutto, possono essere sfruttati i fiori, che hanno proprietà anafrodisiache, cioè riducono lo stimolo sessuale. Per questo, già nel Medioevo erano utilizzati per calmare l’ipereccitabilità sessuale. La corteccia, invece, è ricca di tannini e di glucoside salicoside che nell’organismo si trasforma in acido salicilico, il principio attivo della comune aspirina. Non a caso, questa pianta è nota fin dall’antichità per le sue proprietà antipiretiche ed analgesiche. Già Ippocrate, considerato il padre delle medicina e gli Assiri, lo utilizzavano come rimedio naturale. La corteccia del salice bianco, quindi, è utile negli stati febbrili, gli stati influenzali, le malattie da raffreddamento, le cefalèe, le nevralgie, la sindrome premestruale, i dolori articolari e muscolari e in caso di insonnia.

    La si può assumere preparando un decotto con 1 cucchiaio raso di salice corteccia e 1 tazza d’acqua. In alternativa, si può utilizzare la tintura madre in po’ d’acqua (circa 30 – 40 gocce per 2-3 volte al giorno dopo i pasti) o assumere le compresse che si trovano in commercio (1 o 2 compresse o capsule di estratto secco 2 volte al giorno dopo i pasti). Il consiglio, comunque, è quello di non superare le dosi indicate perchè, pur trattandosi di rimedi naturali, possono comunque avere degli effetti indesiderati.

    Quali sono le controindicazioni e gli effetti collaterali legati all’assunzione del salice bianco? La salicina (o acido salicilico) non deve essere assunta dalle persone che seguono terapie anticoagulanti e deve essere assunta con cautela da chi è allergico ai salicilati. Infine, per prudenza, non è consigliabile l’utilizzo durante la gravidanza e l’allattamento.

    Scoprite anche le proprietà della menta e tutti i benefici della salvia!

    474

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Rimedi naturaliSalute
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI