NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Tonsillite: sintomi, cura e rimedi

Tonsillite: sintomi, cura e rimedi
da in Salute
Ultimo aggiornamento:
    Tonsillite: sintomi, cura e rimedi

    La tonsillite ha diversi sintomi, ma la cura e i rimedi per curarla esistono. La tonsillite è un’infiammazione comune della gola, che può avere origine virale o batterica. Colpisce soprattutto i bambini, che hanno un sistema immunitario meno forte. I sintomi sono diversi; tra questi, anche la febbre alta e una forte difficoltà nella deglutizione. Ma, quali sono gli altri sintomi di questa patologia?

    La tonsillite provoca, anzitutto, un’infiammazione e un arrossamento delle tonsille. Di solito si rileva anche un innalzamento della temperatura corporea che può arrivare anche a 40 gradi. Altri sintomi della tonsillite sono: dolore alle tonsille, mal di gola, sensazione di gola secca (che può avere altre cause) e abbassamento della voce. Nei casi più gravi, poi, si assiste anche alla formazione di placche e le tonsille si gonfiano fino quasi ad occludere la gola. In quest’ultimo caso, oltre a riscontrarsi difficoltà nella deglutizione, può aversi anche ostruzione parziale delle vie respiratorie. Infine, qualora la tonsillite si estenda ad altre sedi, può aversi anche: infiammazione delle adenoidi nasali, ingrossamento dei linfonodi del collo e faringite (infiammazione della faringe).

    La tonsillite è un’infezione di origine batterica o virale, quindi può essere dovuta all’azione di virus o batteri patogeni. Se la tonsillite è di origine batterica, il contagio può avvenire attraverso contatto diretto e solo durante le prime fasi di sviluppo della malattia. Se la tonsillite è causata da un virus, invece, è molto più contagiosa e viene contratta facilmente in luoghi chiusi e affollati. Il periodo in cui è più facile contrarre la tonsillite, comunque, è quello dei mesi invernali.

    La tonsillite guarisce, con la cura giusta, nel giro di una settimana. Si tratta di un’infezione che può recidivare e, proprio per questo, in passato, si optava per l’asportazione chirurgica delle tonsille (tonsillectomia). Oggi, questa soluzione tende ad essere preferita solo per pazienti in età pediatrica che siano colpiti da tonsillite acuta almeno cinque volte all’anno. In tutti gli altri casi, invece, si interviene con rimedi diversi e meno invasivi. In particolare, se si tratta di un’infezione di origine batterica, vengono prescritti degli antibiotici specifici. Se, invece, l’infezione è virale, gli antibiotici non vengono prescritti perché inefficaci. In questi casi viene consigliato il risposo e l’assunzione di antipiretici in caso di febbre. In ogni caso, per aiutare naturalmente l’organismo a guarire dalla tonsillite, si consiglia di assumere alimenti ricchi di vitamine e Sali minerali per rinforzare il sistema immunitario. Inoltre, sarebbe meglio preferire i cibi semiliquidi e leggeri (come passati di verdure e frullati) per aiutarsi a favorire la deglutizione ed evitare di irritare maggiormente la gola.

    549

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Salute
    PIÙ POPOLARI