5 motivi per cui andare al mare fa bene alla salute

5 motivi per cui andare al mare fa bene alla salute
da in Benessere, Benessere psicofisico, Salute
Ultimo aggiornamento: Martedì 22/11/2016 19:21

    Andare al mare fa bene alla salute. Non sarà un caso che a molti piace restare a due passi dall’acqua e che, approfittando delle vacanze estive, tante persone preferiscano andare al mare piuttosto che in montagna. Non si tratta soltanto di gusto o di una semplice preferenza senza significato. Lo ha dimostrato anche la scienza, visto che ci sono degli studi precisi, che mettono in evidenza come il nostro cervello vicino all’acqua sia in grado di essere più felice. In particolare della questione si è occupato lo studioso Wallace J. Nichols, che ha sostenuto come andare al mare non soltanto faccia bene, ma è un bisogno che la mente avverte e che deve essere soddisfatto.

    Gli scienziati hanno notato che guardare immagini che riguardano la natura e il mare contribuisce ad attivare nel nostro cervello delle aree che sono associate ad un atteggiamento positivo e a ricordi felici. Ci sono state ricerche che hanno messo in evidenza tutto ciò, attraverso la risonanza magnetica funzionale, dimostrando come le immagini della città facciano accendere le regioni cerebrali corrispondenti allo stress.

    Attraverso un’indagine che è stata condotta nel 2011, si sono scoperti i livelli di benessere di circa 22.000 persone, alle quali veniva chiesto di valutare il loro grado di felicità in differenti situazioni. La maggior parte dei partecipanti allo studio ha indicato di essere più felice, quando si trovava vicino all’acqua.

    Il nostro cervello, spesso stanco a causa dello stress e dei ritmi di vita quotidiana, ha molto bisogno di ricaricarsi. Secondo la scienza, questa funzione è offerta in modo ineguagliabile dall’acqua. In uno studio del 1995 si è visto che la concentrazione di un gruppo di studenti aumentava con il risiedere in stanze con viste più paesaggistiche.

    E’ anche l’effetto stesso del colore dell’acqua, il blu, a dare un senso di sollievo. Tutto sarebbe da rapportare al fatto che ci siamo evoluti in un pianeta ricco di sfumature d’acqua e di cielo blu, colore che ha esercitato sempre un certo fascino sulla nostra mente.

    Stare a contatto con l’acqua è molto importante per il nostro corpo, perché è come se ritornassimo al nostro stato naturale. Basti pensare che il corpo dei bambini è composto da acqua per il 75%. Anche il cervello ha la forma di un fluido chiaro e privo di colore. Inoltre i nostri antenati presero origine proprio dall’acqua: la loro evoluzione cominciò proprio dall’immersione in acqua.

    672

    PIÙ POPOLARI