5 Falsi miti sull’alcol che andrebbero sfatati

da , il

    5 Falsi miti sull’alcol che andrebbero sfatati

    Tanti i miti, falsi e non, sull’alcol. Quali andrebbero sfatati? Bisogna doverosamente premettere che l’alcol non fa bene alla salute e, qualora se ne assumano dosi eccessive per periodi prolungati, può provocare malattie importanti, come la cirrosi epatica. Premesso ciò, quali sono quelle false credenze che ancora oggi sono diffuse sull’alcol?

    L’alcol riscalda

    Questo è sicuramente uno dei luoghi comuni più diffusi sull’alcol, ma è falso. Ebbene sì, perché, se è vero che l’alcol provoca vasodilatazione producendo una momentanea sensazione di calore, è altrettanto vero che la stessa vasodilatazione comporta una maggiore velocità di dispersione del calore. Di conseguenza, bere troppo comporta un ulteriore raffreddamento corporeo. Insomma, riscaldiamo le notti fredde in qualche altra maniera!

    Il vino fa buon sangue

    Quante volte lo abbiamo sentito dire? Seguendo questa logica il vino sarebbe una sorta di vero e proprio ricostituente naturale. Ma, sarà vero? Anche in questo caso la risposata è negativa. E infatti, il consumo di alcolici può favorire l’insorgenza di varie forme di anemia e può aumentare il livello di grassi nel sangue. Insomma, non è un ricostituente. Se ne vate bisogno, meglio la pappa reale!

    Aiuta il sesso

    Bere alcolici migliora le prestazione sessuali? Alcuni giovani ne sono convinti, eppure si sbagliano. Sicuramente l’alcol agisce sul cervello inducendo maggiore disinibizione, quindi può favorire gli approcci. Tuttavia è bene ricordare che un consumo eccessivo di alcol è fra le principali cause di impotenza, perché va a deprimere la produzione di testosterone provocando, dunque, anche una diminuzione del desiderio sessuale. Quindi…sfatiamo anche questo mito!

    Più bevi meno ti ubriachi

    Sarà vero? Questo luogo comune dipende dall’osservazione che chi beve abitualmente ha una tolleranza migliore all’alcol rispetto a chi è astemio, ma questo è vero solo per quantità di alcol piccole. Quando si bevono quantitativi importanti di alcol, infatti, il sistema enzimatico viene a saturarsi e quindi l’alcol si accumula pericolosamente. Insomma, meno si beve e meno ci si ubriaca, chi sostiene il contrario fa il furbo o non è sufficientemente informato!

    L’alcol disseta

    Anche in questo caso vale, invece, il contrario. E infatti, l’alcol blocca la produzione dell’ormone antidiuretico, quindi fa urinare di più e di conseguenza aumenta la sensazione di sete. Insomma, meglio un buon caffè o un ginseng energizzante! Beviamo l’alcol con moderazione!