Psoriasi: sintomi, cause e cure

Psoriasi: sintomi, cause e cure
da in Salute
Ultimo aggiornamento:
    Psoriasi: sintomi, cause e cure

    Vediamo cos’è la psoriasi, quali sono i sintomi, le cause e le cure del disturbo. Con questo termine di definisce una dermatosi cronica della pelle ossia una malattia infiammatoria non contagiosa di cui le cause non sono ancora molto chiare. Può insorgere a qualunque età e provocare anche delle recidive. Colpisce in maniera indifferenziata sia donne che uomini ma sembra che le prime siano maggiormente esposte alle psoriasi. La patologia può presentarsi in varie forme, provocando la comparsa di chiazze che giungono a interessare solo gli arti, alcune regioni oppure interamente il corpo. Ecco che si parla di psoriasi alle mani, psoriasi alle unghie, al cuoio capelluto oppure psoriasi articolare. Vediamo nel dettaglio tutte le caratteristiche della malattia.

    I sintomi della psoriasi sono da individuare principalmente nella comparsa di chiazze eritemato-squamose di varia forma e grandezza che si possono localizzare in varie parti del corpo. Oltre alla pelle arrossata e alle squame bianco-argento, i soggetti che ne sono affetti accusano spesso prurito e fastidio. Possono comparire anche delle lesioni sulle parti del corpo interessate da un trauma con cicatrici e bruciature: questa caratteristica va sotto il nome di fenomeno di Koebner.

    La psoriasi è una malattia infiammatoria della pelle che in genere si manifesta sugli arti come gomiti e ginocchia, nella regione lombosacrale e lungo le pieghe cutanee. Spesso si individua anche una psoriasi al volto e al capo ma si può estendere anche a tutto il corpo (si parla di psoriasi universale), sotto forma di dermatite con pustole. Inoltre, fra le varie forme del disturbo, si ricordano anche la psoriasi guttata con lesioni che variano da un millimetro ad un centimetro e la psoriasi inversa, tipica soprattutto delle persone in sovrappeso con eritema su inguine e ascelle. Per quanto riguarda le cause della psoriasi, il fattore genetico ha un ruolo determinante perché la malattia del genitore aumenta il rischio per il figlio di almeno 19 volte. A questo aspetto si aggiungerebbero stile di vita sbagliato e patologie pregresse. Talvolta, la malattia esordisce dopo un’infezione virale o batterica e si ritiene che in alcuni soggetti si verifichi come risposta eccessiva del sistema immunitario ad alcune infezioni.

    La diagnosi della psoriasi si effettua con esame visivo delle chiazze della pelle. Talvolta questo non basta ad individuare esattamente la malattia e si ricorre alle indagini di laboratorio. Il decorso è cronico e si possono verificare anche delle recidive, con intervalli di remissione della malattia. Generalmente, le manifestazioni si attenuano verso l’età avanzata. Sono da evitare, quindi, sovrappeso e abuso di alcool. Smettere di fumare può avere dei benefici, riducendo i disturbi della malattia. Per quanto attiene alle cure per la psoriasi, in realtà non esistono ancora delle terapie risolutive ma trattamenti che alleviano i sintomi. Lo specialista può prescrivere pomate e farmaci immunosoppressivi.

    600

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Salute
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI