I 10 sintomi del diabete: una guida utile per riconoscerli

I 10 sintomi del diabete: una guida utile per riconoscerli
da in Diabete, Salute
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 25/03/2015 17:28

    Quali sono i 10 sintomi del diabete? Vi forniamo una guida utile per riconoscerli e imparare a individuare con prontezza questa patologia. Molti soggetti, infatti, non si rendono conto di essere affetti dal diabete. In presenza dei seguenti disturbi, è opportuno rivolgersi al medico per controllare i livelli di glucosio nel sangue. Vediamo insieme quali sono i sintomi del diabete negli adulti e nell’anziano. SCOPRI I CIBI DA EVITARE QUANDO SI SOFFRE DI DIABETE

    In caso di eccessivo aumento dei livelli di glucosio nel sangue, i reni hanno difficoltà nel filtraggio e questa sostanza finisce per essere escreta con le urine. Ciò causa la maggiore frequenza della minzione con conseguente disidratazione e voglia di bere. Si tratta di uno dei sintomi essenziali del diabete.

    Il corpo necessita di insulina per immagazzinare il glucosio nelle cellule, essenziale per produrre energia. Quando manca questa sostanza, si riduce l’ATP ossia l’energia vitale dell’organismo e ciò si traduce in un aumento della fame, come tentativo del corpo di incrementare le calorie. Bisogna fare attenzione, però, a cosa mangiare e cosa evitare in caso di diabete.

    Nei soggetti diabetici, la difettosa operazione di immagazzinamento del glucosio, riduce la quantità di calorie che vengono assorbite nelle cellule. Ciò significa che si finisce per perdere peso. E’ uno dei sintomi del diabete di tipo 2.

    Tra i sintomi del diabete alimentare ci sono anche debolezza e stanchezza, disturbi conseguenti all’incapacità del corpo di utilizzare correttamente il glucosio. Le cellule vengono private dell’energia indispensabile per funzionare in maniera ottimale e questo causa l’affaticamento.

    Nelle donne diabetiche ma anche negli uomini si riscontra spesso una sensazione di formicolio o intorpidimento. Si tratta della neuropatia diabetica, ossia un danno ai nervi causato dall’elevata percentuale di glucosio nel sangue. Infatti, quando la sua quantità è eccessiva, interferisce con i segnali trasmessi dai nervi. A questo si aggiunge l’indebolimento delle pareti dei piccoli vasi sanguigni che riduce il flusso del sangue soprattutto nelle estremità periferiche del corpo come i piedi.

    Tra i sintomi evidenti del diabete, c’è anche la riduzione della velocità di guarigione delle ferite. Secondo i ricercatori è causa di un indebolimento dei recettori che riconoscono le infezioni. Il glucosio inibisce il normale funzionamento del sistema immunitario, rallentando il lavoro dei globuli bianchi e quindi il processo di guarigione.

    Un’altra parte del corpo che risente della glicemia alta sono gli occhi: in caso di diabete, infatti, la visione può improvvisamente diventare sfocata.

    Le frequenti infezioni sono altri segni e sintomi del diabete. Quando aumentano i livelli di glucosio nel sangue e il sistema immunitario inizia a rispondere più lentamente, si è esposti a un maggiore rischio di contrarre infezioni.

    Il corpo è costituito dal 50% -78% di acqua. Con la minzione frequente e la sete continua, aumenta anche il rischio di disidratazione e di questo processo ne risente la pelle che appare secca e squamosa.

    A corto di energia e di acqua, oltre che in continuo bisogno di cibo per compensare le calorie perse, il corpo da’ segni di un malessere generale e soprattutto di irritabilità. E’ una delle conseguenze della glicemia alta.

    1074

    PIÙ POPOLARI