NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Dormire più di 8 ore aumenta il rischio di ictus

Dormire più di 8 ore aumenta il rischio di ictus
da in Ictus, Salute, Sonno
Ultimo aggiornamento:
    Dormire più di 8 ore aumenta il rischio di ictus

    Dormire più di 8 ore aumenta il rischio di ictus. Arriva un passo indietro per i dormiglioni: riposarsi per troppo tempo fa male e in particolare causa maggiori probabilità di avere un danno cerebrale. Lo sostengono i ricercatori dell’Università di Cambridge che hanno concluso uno studio condotto per 10 anni su 10.000 persone. I risultati stanno sconvolgendo l’universo degli amanti del sonno lungo ma non è ancora chiaro il nesso fra le due cose.

    Ogni anno si contano più di 150.000 ictus nel Regno Unito. Equivale a dire uno ogni tre minuti e mezzo. Circa una ogni quattro persone che soffrono di ictus, morirà. Quando si verifica l’evento, viene interrotto l’afflusso di sangue al cervello, con conseguente danno cerebrale. L’ictus può essere considerato la terza causa di mortalità in Gran Bretagna, dopo le malattie cardiache e il cancro. È per questo che gli studiosi hanno iniziato la loro ricerca nel 1998, raccogliendo i dati relativi alle ore di sonno delle persone di età compresa tra 42 e 81 anni. Il controllo delle loro abitudini è stato effettuato a distanza di 4 e 6 anni. Dalle ricerche condotte, è emerso che per le persone che superavano le 8 ore di sonno, il rischio era del 46 per cento superiore rispetto a quelle che dormivano meno di sei ore: per queste ultime, la percentuale scendeva al 18 per cento, anche se in questo caso il numero dei soggetti era così esiguo che secondo gli esperti il dato non può essere considerato affidabile.

    Erano già ben note le conseguenze della mancanza di sonno ma questa cattiva abitudine è stata adesso collegata ad alcune interruzioni del metabolismo e al possibile aumento dell’ormone dello stress, il cortisolo. Questi fattori potrebbero causare un aumento della pressione e quindi del rischio di avere un ictus. Tuttavia, il professor Kay-Tee Khaw, del Cambridge Institute of Public Health, autore senior dello studio, ha dichiarato: “Abbiamo bisogno di capire le ragioni che stanno dietro al legame tra lo stress e il rischio di ictus. Cosa nel corpo causa questo collegamento? Con ulteriori ricerche potremmo scoprire che il sonno eccessivo potrebbe essere un indicatore precoce di rischio di ictus, in particolare tra gli anziani“. È da tenere presente che lo studio ha rilevato un’associazione fra i due fattori ma non prova, in realtà, che l’eccessivo sonno causa l’ictus. Ad oggi, sono noti solo i legami con la cattiva abitudine del fumo, della pressione alta e della mancanza di attività fisica.

    510

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN IctusSaluteSonno
    PIÙ POPOLARI