Epatite C: arrivano i farmaci gratis in Italia

da , il

    Epatite C: arrivano i farmaci gratis in Italia

    Per l’epatite C verranno dati farmaci gratis in Italia. Il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, ha parlato di una vera rivoluzione. In particolare saranno disponibili gratuitamente nel nostro Paese 4 molecole, date gratuitamente a chi ne ha bisogno. Questi medicinali costano molto, perché sono il frutto di una ricerca innovativa. Sono in grado di cambiare la vita a moltissimi malati, perché questi farmaci di ultima generazione sono capaci di eliminare il virus nell’80% dei casi. Ad annunciare la distribuzione gratuita è stato il direttore dell’Agenzia Italiana del Farmaco, Luca Pani.

    Il primo farmaco fra questi è il Sofosbuvir; ben presto sarà disponibile anche un altro medicinale, il Simeprevir. Seguiranno altri due. Secondo le regole che sono state stabilite nella legge di stabilità, che prevede appositi finanziamenti, questi farmaci dovrebbero permettere di salvare la vita a 15.000 pazienti l’anno.

    Gli esperti hanno garantito che alla fine il tutto si tradurrà in un risparmio per la sanità pubblica. Infatti, anche se lo Stato si impegna a distribuire gratuitamente le molecole, si potranno risparmiare molti soldi dovuti ai ricoveri, ai trapianti e all’assistenza ai pazienti cronici. Le associazioni tengono sotto controllo la situazione, perché vogliono stabilire se effettivamente le nuove cure vengano date davvero. Ci sono alcune regioni che presentano delle criticità, come la Campania, la Calabria e la Sicilia.

    Le nuove molecole permettono di mettere in atto strategie terapeutiche efficaci contro l’infezione che distrugge il fegato. Il ministro della Salute ha detto che con questi nuovi farmaci per l’epatite C siamo ad una svolta epocale, “come passare dalla radio a internet”.