10 fobie più strane del mondo

10 fobie più strane del mondo
da in Malattie, Mente, Psicologia, Salute
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 18/02/2015 13:03

    Quali sono le 10 fobie più strane del mondo? Talvolta capita di avere un’inspiegabile repulsione nei confronti di un ambiente, un oggetto, un animale. Non sono solo gli spazi chiusi, le altezze e i ragni, però, a determinare la paura. Ci sono persone terrorizzate da circostanze abbastanza comuni, situazioni che fanno scaturire un comportamento irragionevole, una paura sproporzionata che può anche paralizzare. Vediamo insieme tutte le fobie più strane.

    L’elenco delle fobie strane inizia con la paura del sonno. Non si tratta di una semplice difficoltà nell’addormentarsi ma di un vero e proprio terrore di chiudere gli occhi e cadere tra le braccia di Morfeo. La somnifobia (questo il suo nome) scaturisce dalla paura di non svegliarsi più oppure di morire nel sonno. Può dipendere da un trauma e da una predisposizione genetica.

    Tra le fobie più strane e curiose c’è sicuramente la paura dell’ombelico. Ebbene sì, ci sono persone che sviluppano una vera repulsione per il proprio corpo, e, in particolare, verso l’ombelico, un atteggiamento legato al rapporto con la madre. Il timore è che le interiora possano uscire proprio da qui!

    Non è molto diffusa ma la paura del pontefice esiste davvero. A vedere papa Francesco non si direbbe che c’è da aver paura ma la papafobia si sviluppa con una repulsione nei confronti di tutti i simboli e gli oggetti legati alla sua persona. Le cause scatenanti non sono ancora del tutto chiare.

    La numerofobia non si limita alla paura verso alcune cifre, additate come legate alla sfortuna o a personaggi malefici, tipo il 13 e il 666. Investe proprio tutti i numeri tanto che le persone che ne sono affette, sono costrette a rifugiarsi in casa per sfuggirne.

    Si tratta di una fobia che riguarda il bisogno di non sentire le opinioni altrui su se stessi. È fortemente legata a problemi di autostima e alla paura di confrontarsi con gli altri.

    Alcuni uomini la odiano, altri la amano, poche persone la temono: è la barba. La pogonofobia può colpire indistintamente l’uno o l’altro sesso e consiste in una repulsione nei confronti di quell’insieme di peli che ricopre il viso dalle guance fino al collo. Viene associata alla mancanza di igiene personale.

    A dispetto di tutte le proprietà benefiche dell’aglio, ci sono alcune persone che provano un vero e proprio terrore nei confronti di questo alimento. La ragione sta nel fatto che viene associato a film dell’orrore e ai vampiri.

    Nonostante ci siano molti motivi per camminare, alcuni ne hanno paura. Le ragioni di questa strana fobia possono essere molteplici. La paura di camminare può derivare da un disagio psicologico, nato a seguito di una caduta che ha causato grande imbarazzo, oppure da una malattia che provoca forte dolore nel deambulare.

    Si tratta della paura delle anatre. A causare un timore irrazionale è l’animale che osserva. I soggetti che soffrono di questa patologia credono di essere controllati dal pennuto. È probabilmente legata ad un trauma infantile.

    E’ una delle fobie più bizzarre e consiste nella paura del burro d’arachidi attaccato al palato. Chi ne è affetto teme di poter morire soffocato a causa dell’alimento e sviluppa veri attacchi di ansia. Generalmente, si manifesta dopo essere venuti a conoscenza della grave reazione allergica che colpisce chi è intollerante alle noci.

    1069

    PIÙ POPOLARI