Come curare il mal di testa con il cibo: 10 alimenti benefici

Come curare il mal di testa con il cibo? Vi suggeriamo 10 alimenti benefici che aiutano a prevenirlo e a placare il dolore.

da , il

    Come curare il mal di testa con il cibo? Vi suggeriamo 10 alimenti benefici che permettono di contrastare questo disturbo diffusissimo. In Italia, si stima che oltre il 40 per cento degli adolescenti soffre di mal di testa. Colpisce 10 bambini su 100 e man mano che l’età avanza, la situazione non migliora. Alla forte incidenza si aggiunge una terapia spesso sbagliata, costituita dalla frequente assunzione di antidolorifici. Le erbe usate in omeopatia possono essere molto efficaci ma si tende a sottovalutare, in genere, la possibilità di curare il mal di testa senza farmaci, ricorrendo ai benefici dell’alimentazione.

    Mandorle

    Oltre a combattere il colesterolo e a favorire il benessere intestinale, le mandorle hanno un alto contenuto di salicina che funziona come antidolorifico naturale.

    Semi di sesamo

    Come curare il mal di testa in gravidanza? I semi di sesamo funzionano soprattutto in caso di disturbo di natura ormonale; quindi sono utili anche quando compare in concomitanza con il ciclo mestruale.

    Miglio

    Il miglio contiene grandi quantità di magnesio che tende a stabilizzare il mal di testa.

    Fagioli

    Persino i fagioli sono degli ottimi alimenti contro il mal di testa perché sono anch’essi ricchi di magnesio.

    Pepe di cayenna

    Il pepe di cayenna contiene capsaicina che svolge una funzione inibitoria verso la percezione del dolore. In piccole dosi, può essere diluito in un bicchiere di acqua o inalato.

    Aceto di mele

    Come curare il mal di testa da sinusite? L’aceto di mele, versato in acqua calda e inalato, aiuta a lenire il dolore.

    Banana

    Tra le proprietà benefiche delle banane c’è l’alto contenuto di magnesio, un minerale adatto a favorire il rilassamento della tensione nervosa che interessa i vasi sanguigni, contribuendo a far sparire il mal di testa.

    Burro di arachidi

    Per il mal di testa che insorge durante il ciclo mestruale, si può ricorrere anche al burro di arachidi che contiene molta vitamina E. Permette di contrastare anche gli altri dolori legati al problema dell’amenorrea.

    Latte

    Secondo alcuni studi, la comparsa dell’emicrania può essere ricondotta a bassi livelli di riboflavina (vitamina B2). Per prevenire il mal di testa, quindi, è consigliabile consumare latte, mozzarella e uova.

    Ciliegie

    Le ciliegie contengono quercetina, un’alternativa naturale all’aspirina. Ha un alto potere antinfiammatorio e abbinata alle componenti bioattive di altri frutti come l’uva, aiuta sia a ridurre il dolore sia a contrastare i sintomi della pressione alta.