10 brutte abitudini che causano la depressione

10 brutte abitudini che causano la depressione
da in Benessere, Mente, Psicologia, Salute
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 01/04/2015 11:47

    Quali sono le 10 brutte abitudini che causano la depressione ? Lo stato di prostrazione in cui molte persone cadono, spesso dipende da fattori esterni come la malattia, un tumore o la perdita di una persona cara. In altre situazioni, insorge a causa dal lavoro. Talvolta, però, a causare la depressione siamo proprio noi con pessimi comportamenti quotidiani. Vediamo insieme quali sono.

    Ai tempi del social, sembra che la parola d’ordine sia scattare foto. Esagerare, però, può causare depressione perché impedisce di vivere pianamente i momenti importanti della vita. Inquadrare, regolare la macchina fotografica e cogliere l’istante perfetto, distolgono dalle emozioni suscitate da ciò che si vuol riprendere.

    Il bullismo è un fenomeno che non si limita ai banchi di scuola ma invade anche l’ambiente lavorativo. Secondo una ricerca statunitense, oltre un terzo dei dipendenti USA è preso di mira da un bullo. In questi casi, restare aggrappati ad un lavoro che causa maltrattamenti, può risultare devastante per corpo e fisico.

    Per evitare di cadere in depressione, è essenziale allenarsi più volte alla settimana. Uno studio di JAMA Psychiatry evidenza come il rischio si riduce di quasi il 20 % se si pratica con costanza attività sportiva. E’ sufficiente una passeggiata di 20 minuti oppure un allenamento di quattro- sei ore la settimana.

    Chi ha impegni o situazioni in sospeso che continua a rimandare, ha maggiori probabilità di essere depresso. Se la ragione che porta ad evitare di affrontare il problema è la paura di fallire, la condizione tenderà a diventare sempre più snervante.

    Essere reputati incompetenti dal partner, riduce sempre di più l’autostima. Questo tipo di relazioni amorose possono influire anche sul lavoro. In questo caso, è il mobbing sentimentale che provoca la depressione.

    Il sonno ha un potere ristoratore sia sul fisico che sulla mente. Dormire poco fa aumentare l’ansia e può portare alla depressione. Il metodo migliore, in questi casi, è cercare di capire perché le ore di sonno sono ridotte e attivarsi per rendere rilassante l’ambiente in cui si vive. Si può fare ricorso ai rimedi per l’insonnia.

    Dedicare tutte le proprie forze al lavoro e non ritagliarsi un po’ di tempo per se stessi può portare alla depressione. E’ importante dedicare almeno mezza giornata alla settimana ai propri hobbies.

    Una delle maggiori paure dell’uomo moderno è stare da solo. Tra gli impegni lavorativi, la palestra e gli appuntamenti con amici e colleghi, si rischia di essere sempre in compagnia. Passare un po’ di tempo solo con se stessi è benefico per la mente. Può bastare anche un’ora.

    Da un eccesso all’altro, anche trascorrere troppo tempo da soli può causare depressione. Essere in compagnia permette di instaurare relazioni sociali. Chi si trova, per volontà o abitudine, ad essere solo per l’intera giornata, tenderà a isolarsi e a chiudersi in se stesso.

    Non avere nessuno con cui parlare è un’altra situazione che può condurre alla depressione. Al giorno d’oggi, diventano sempre più frequenti le discussioni su Facebook o in chat ma ciò che serve per stare bene è avere contatti personali. Sono utili anche due chiacchiere con il giornalaio.

    1029

    PIÙ POPOLARI