Malattia di Lyme: sintomi e terapia

Malattia di Lyme: sintomi e terapia
da in Salute
Ultimo aggiornamento:
    Malattia di Lyme: sintomi e terapia

    Vi spieghiamo sintomi e terapia della malattia di Lyme. Definita anche borreliosi, è una patologia di origine batterica, causata dal morso di alcuni tipi di zecca e si diffonde molto rapidamente. Il suo nome deriva da quello della città di Lyme, nel Connecticut, dove nel 1975 si verificò una vera e propria epidemia. Venne registrato un aumento significativo dei casi di artrite che colpiva in particolar modo i bambini. Iniziava con eritemi cutanei su torace, dorso, addome e natiche, che tendevano ad ingrandirsi fino a raggiungere i 50 cm. Tra i sintomi della malattia di Lyme, anche dolori articolari, infiammazione degli occhi e debolezza. Vediamo quali sono le risposte della medicina.

    A trasmettere la malattia di Lyme sono due specie di zecche: Ixodes ricinus, molto diffusa in Europa e Ixodes scapularis, tipica della costa orientale degli Stati Uniti. La prima è ospitata da roditori, caprioli, lepri e volpi; la seconda dai topi con le zampe bianche. Non si verifica la trasmissione della malattia con tutti i morsi di zecca, tuttavia, il rischio si abbassa se viene rimossa velocemente. Alcuni studi sostengono che la il batterio Borrelia burgdorferi viene trasferito all’organismo ospite se rimane attaccata almeno per 24-36 ore. Se da un lato la causa è ben nota, dall’altro, il dibattito è ancora acceso su tutti gli altri aspetti che riguardano la malattia.

    Generalmente, sul corpo delle persone morse e infette da queste zecche, si notano eritemi dalla forma circolare, la cui comparsa si verifica nell’arco di pochi giorni.

    Alcuni soggetti accusano pure mal di testa persistente, febbre e dolori articolari, disturbi che possono facilmente essere confusi con quelli di altre malattie e con i sintomi dell’influenza. Se non diagnosticata tempestivamente, la malattia di Lyme può evolvere, provocando anche sintomi neurologici e cardiaci.

    La terapia per la malattia di Lyme si basa sulla somministrazione di antibiotici che può consentire di debellarla con successo se la patologia viene diagnosticata tempestivamente. Le analisi del sangue possono non essere abbastanza precise pertanto i medici tendono a basarsi sul ricordo della persona interessata, di essere stata punta da una zecca, e sui sintomi accusati. Maggiore incertezza c’è sulla questione della sindrome post Lyme.

    489

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Salute Ultimo aggiornamento: Martedì 21/06/2016 10:54
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI