NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Ginepro: proprietà benefiche, terapeutiche e curative

Ginepro: proprietà benefiche, terapeutiche e curative
da in Alimenti, Rimedi naturali, Salute
    Ginepro: proprietà benefiche, terapeutiche e curative

    Il ginepro possiede numerose proprietà benefiche, terapeutiche e curative. Si tratta di una pianta i cui effetti salutari erano noti sin dall’antichità. Favorisce la digestione, disinfetta le vie urinarie ed è utile nel trattamento delle affezioni dell’apparato respiratorio. Rappresenta un valido aiuto per i diabetici perché abbassa la glicemia ma è ritenuto un valido rimedio naturale anche per le donne dal ciclo mestruale irregolare. Migliora la circolazione sanguigna e controlla il colesterolo. Vediamo insieme tutti i benefici e le proprietà terapeutiche del ginepro.

    Il Ginepro (Juniperus communis) è una conifera, un arbusto sempreverde che può raggiungere anche altezze di 10 metri. Cresce in maniera spontanea soprattutto nella zona mediterranea e nel nostro Paese è molto diffuso su Alpi e Appenini. Ne esistono diverse tipologie ma non tutte sono commestibili perché contengono sostanze velenose per l’organismo. Le bacche apportano benefici ai soggetti diabetici perché riescono a ridurre i livelli di glicemia nel sangue. Contrastano il colesterolo cattivo e l’ipertensione. Regolarizzano il ciclo mestruale e aiutano ad espellere le tossine.

    Il ginepro è utile in caso di emorroidi e difficoltà nella digestione. Combatte anche le cistiti croniche ma in caso di utilizzo del ginepro per via interna, è bene seguire il parere del medico per evitare effetti indesiderati. In particolare, le controindicazioni riguardano la gravidanza e le persone con patologie renali. Nello specifico, il suo consumo è sconsigliato per le donne in dolce attesa perché potrebbero indurre un travaglio anticipato. L’olio è utile nel trattamento di bronchiti, asma e tosse.

    Le indicazioni terapeutiche del ginepro per i suffumigi prevedono l’utilizzo di 6-8 gocce di olio essenziale, diluite in un litro di acqua calda. Per sfruttarne al massimo i benefici, coprite il capo con un asciugamano e respirate il vapore. Per l’uso orale del prodotto, bastano tre gocce diluite in un cucchiaio di miele.

    L’olio di ginepro viene ricavato dalle bacche mature attraverso la distillazione. Ha un aroma forte che ricorda quello del pino e un aspetto dal colore chiaro. Può essere annoverato tra i più efficaci disinfettanti naturali: è utile, in particolar modo, per tutti gli ambienti malsani. In una stanza piccola, basta liberare il profumo di 3 o 4 gocce con un bruciaessenze. Tra le proprietà dell’olio essenziale di ginepro diluito, ricordiamo anche quella di contrastare la cellulite e i dolori articolari. I massaggi e le frizioni sulla parte del corpo interessata, possono rivelarsi molto utili. E’ sufficiente seguire alcune semplici indicazioni per essere sicuri della sua efficacia: per il trattamento dell’inestetismo, è necessario eseguire sempre il massaggio nella direzione della circolazione sanguigna; per diluire il prodotto, bastano 25 gocce di olio essenziale di ginepro in 100 ml di olio vegetale.

    574

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AlimentiRimedi naturaliSalute
    PIÙ POPOLARI