NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Cromoterapia: il significato dei colori per stare bene

Cromoterapia: il significato dei colori per stare bene
da in Salute, Salute mentale
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 26/11/2014 00:05

    Cromoterapia: cos’è? Vi spieghiamo il significato dei colori per stare bene. Le diverse gradazioni di colore sono costituite da onde elettromagnetiche, ciascuna caratterizzata da una particolare frequenza. La cromoterapia si basa sul principio dell’utilizzo della luce come fonte per riequilibrare lo stato energetico della persona. Arancio e viola oppure rosso, blu e giallo influenzano lo stato emotivo in maniera differente. Come l’aromaterapia e la musicoterapia si tratta di medicina alternativa non invasiva. Vediamo insieme il significato dei colori e la filosofia che ispira la cromoterapia.

    A partire dal capo, si distinguono nel corpo umano i Chakra Viola, Indaco, Blu, Verde, Giallo, Arancione e Rosso. Si agisce su ciascuno di essi per riportare l’individuo in equilibrio enegetico. Per essere ispirati è bene circondarsi di viola: stimola l’ingegno e persino l’eros!

    L’indaco è un colore molto importante, perché contraddistingue in particolare le due tendenze della spiritualità e dell’ascolto.

    Il blu infonde calma e tranquillità e risolve problemi di raucedine e sindrome del tunnel carpale.

    Il verde è il colore della natura e trasmette un senso di benessere generale: influisce sul sistema nervoso favorendo l’armonia. 
Inoltre, è utile anche per rilassare la mente perché secondo la filosofia indiana sviluppa vibrazioni armoniche dei pensieri.

    Il giallo è il colore della concentrazione e dell’ottimismo. Conforta ma è anche una tonalità eccitante.

    L’arancione trasmette serenità, ottimismo ed entusiasmo. La cromoterapia che agisce su questo Chakra migliora i sintomi relativi alle cistiti.

    Il rosso è stimolante ed energico. E’ utile in tutti i casi in cui c’è insufficienza venosa perché secondo la cromoterapia aumenta la pressione del sangue.

    Si parla sempre più spesso di cromoterapia e della necessità di scegliere con attenzione i colori, a causa della loro capacità di influenzare lo stato psico-fisico dell’individuo. Complice una sempre maggiore diffusione delle filosofie orientali, l’importanza del colore ha investito non solo il campo dell’arredamento ma anche quello sanitario, dell’abbigliamento e dell’alimentazione. Lo stato emotivo, i pensieri e la condizione fisica sono caratterizzati da vibrazioni e frequenze che corrispondono a colori diversi. Problematiche di funzionalità dell’organismo, stress e disagio psicologico possono influenzare la nostra aura, una sorta di alone che circonda la persona ed è colorata di tonalità diverse. Il trattamento di cromoterapia individua gli scompensi energetici e interviene attraverso i colori per rimetterli in equilibrio. Si fa riferimento ai 7 Chakra, i centri di energia situati lungo l’asse centrale del corpo umano. Ciascuno di essi possiede un significato e una funzione specifica, oltre ad essere caratterizzato da un colore principale. Generalmente si ricorre alla doccia di cromoterapia ma lo stesso principio può essere trasposto all’alimentazione, scegliendo correttamente il colore degli alimenti.

    858

    PIÙ POPOLARI