NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Cataratta: cause, sintomi e cure

Cataratta: cause, sintomi e cure
da in Salute
Ultimo aggiornamento:
    Cataratta: cause, sintomi e cure

    Cataratta: vi spieghiamo cause, sintomi e cure della patologia. Con questo termine si indica una malattia dell’occhio che provoca l’opacamento del cristallino in misura totale o parziale. Le cause possono essere molteplici e, in base a ciascuna di esse, si distinguono diverse forme di patologia come congenita, complicata, traumatica, ecc. Tra i sintomi della cataratta si individuano principalmente la progressiva riduzione della capacità visiva con annebbiamento che può comportare complicazioni, fino alla cecità. La cura della cataratta consiste nell’intervento chirurgico con asportazione del cristallino.

    Ci sono varie forme di questa patologia: cataratta congenita e non evolutiva oppure acquisita e progressiva. Nell’ambito delle seconde, si possono distinguere differenti tipologie. La cataratta complicata dipende da malattie oculari precedenti oppure in corso. La problematica può insorgere anche a causa di disturbi sistemici o traumi; può essere provocata da agenti fisico chimici oppure essere conseguenza di un intervento di asportazione incompleta del cristallino. Le cataratte senili sono le più frequenti. Si ritiene che, per alcune forme della patologia, oltre all’invecchiamento, anche fumo e alcuni farmaci possano contribuire all’insorgenza. Rappresenta, inoltre, una delle complicanze del diabete mellito. La malattia ha tendenza progressiva e, mentre nello stadio iniziale può non disturbare in maniera grave la vista, in quello avanzato può causare infiammazione, mal di testa e dolore.

    La patologia si manifesta con diminuzione dell’acuità visiva che, nei casi più gravi, può persino arrivare alla cecità. Nelle fasi iniziali, il soggetto avverte difficoltà nella lettura e nell’identificare correttamente i colori.

    Con il tempo, si verifica il peggioramento della vista con grave riduzione in presenza di luce debole oppure molto forte e la visione di macchie.

    Come si cura la cataratta? Una volta effettuata la diagnosi, lo specialista potrà decidere come intervenire per risolvere la patologia. La tendenza progressiva della malattia esige una diagnosi tempestiva che possa consentire di agire immediatamente. Per evitare complicazioni della cataratta, è bene rivolersi ad un esperto in presenza di visione disturbata da macchie bianche e difficoltà nel mettere a fuoco. Nelle forme più avanzate, si presenta quello che viene definito il fenomeno dell’ “occhio bianco”, ossia un opacamento totale che aumenta il rischio d’insuccesso dell’operazione della cataratta, e spesso è responsabile di altre patologie oculari come il glaucoma. La vista può essere corretta attraverso lenti e l’intervento di cataratta che asporta il cristallino e, in alcuni casi, lo sostituisce con alcune protesi in plastica inserite nel globo oculare. Prestare attenzione all’alimentazione potrebbe aiutare a prevenire e rallentare la progressione della malattia. La cura naturale per la cataratta prevede il consumo di molte carote e chiodi di garofano al dì. Prima di iniziare la terapia, è importante consultare il proprio medico.

    567

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Salute
    PIÙ POPOLARI