Colpo della strega: cos’è, i rimedi e la cura

da , il

    Colpo della strega: cos’è, i rimedi e la cura

    Vi spieghiamo cos’è il colpo della strega, i rimedi e la cura. Si tratta di una lombalgia acuta che si manifesta con dolore improvviso alla schiena e contrattura dei muscoli. Impedisce di assumere una posizione diversa da quella in cui si rimane bloccati. Generalmente, è dovuta a movimenti scorretti o eccessivamente veloci. Per curare il colpo della strega, sono necessari alcuni accorgimenti. Esercizi mirati, omeopatia e farmaci possono risolvere il disturbo.

    Cos’è

    Il colpo della strega è una lombosciatalgia che si manifesta con dolore acuto nella parte bassa della schiena. Non si tratta di un problema grave ma deve essere trattato nel modo giusto per evitare il rischio di lesioni. Quando si verifica con notevole frequenza, il dolore alla schiena può essere il campanello d’allarme di un problema più serio come un’ernia al disco.

    Rimedi

    Come curare il colpo della strega? Innanzitutto, è bene applicare degli impacchi freddi sulla zona lombare per alleviare la sensazione di dolore acuto. Successivamente, per eliminare la contrattura, è necessario ricorrere a quelli più caldi che rilassano la zona lombare. Il riposo è uno dei più importanti rimedi per il colpo della strega: per almeno 12 ore dalla comparsa della problematica, è opportuno rimanere immobili. Successivamente, bisogna riprendere con gradualità la normale attività quotidiana. Massaggi e agopuntura possono contribuire a risolvere il disturbo. Per quanto riguarda i rimedi naturali per il colpo della strega, ricordiamo il salice bianco, il ribes nigrum, l’arnica montana, l’argilla verde e l’artiglio del diavolo.

    Cura

    La cura del colpo della strega è principalmente finalizzata ad alleviare il dolore: si può ricorrere anche ad analgesici e antinfiammatori che dovranno essere assunti sotto prescrizione del medico. Inoltre, esistono degli esercizi per il colpo della strega che possono aiutare a risolvere il problema in breve tempo. Ad esempio, partendo dalla posizione seduta, provate a divaricare le gambe e mantenere la schiena dritta. Allungarsi in avanti senza forzare troppo. Oppure, carponi, alzate la gamba destra e il braccio sinistro, prestando attenzione a far rimanere testa e schiena paralleli. Per il colpo della strega, l’omeopatia suggerisce Nux vomica, Rhus toxicodendron, Sulfur e Berberis vulgaris.