Mirtillo: proprietà e benefici

Mirtillo: proprietà e benefici
da in Alimentazione, Salute
    Mirtillo: proprietà e benefici

    Il mirtillo possiede molteplici proprietà e benefici. Il frutto era usato sin dall’antichità per curare diverse patologie. L’arbusto che produce queste bacche, appartiene alla famiglia delle Ericacee, è tipico del sottobosco e lo si trova generalmente nelle zone montane. La coltivazione del mirtillo fiorisce in primavera e produce varie tipologie di frutto: nero, rosso e blu. Le bacche sono ricche di sostanze antiossidanti che ritardano l’invecchiamento ma possiamo riconoscere molte proprietà curative al mirtillo: tra le altre, il frutto è in grado di prevenire patologie cardiovascolari e svolgere un’azione anti-cancro.

    I mirtilli più scuri sono i frutti che contengono una maggiore quantità di zuccheri e acidi, come quello ossalico, idrocinnamico e il gamma-linolenico. In particolare, gli ultimi due svolgono un’importante azione protettiva contro l’insorgenza del cancro e delle patologie legate al sistema nervoso. Rappresenta uno degli alimenti più utili per la memoria. Per quanto riguarda le proprietà nutrizionali del mirtillo, questo frutto è particolarmente ricco di acido folico e tannini catechinici, a cui sono attribuite capacità astringenti: frenano la diarrea e riducono le infiammazioni. Possiamo annoverarlo anche tra i 10 alimenti per vivere a lungo. L’alto contenuto di antocianine, agisce sul tessuto connettivo che sostiene i vasi sanguigni, rafforzandolo.

    Svolge, pertanto, un’azione antiemorragica e combatte i radicali liberi. Le proprietà del succo di mirtillo interessando anche la vista: contiene sostanze in grado di aumentare la velocità di rigenerazione della porpora retinica, migliorando soprattutto la visione notturna. Inoltre, gli infusi e i decotti delle foglie di questo frutto, sono utili contro le infezioni che interessano la bocca e la gola.

    Le proprietà terapeutiche del mirtillo rosso riguardano soprattutto la cosmesi: i frutti svolgono un’azione astringente sulla pelle e rinfrescano. La presenza di vitamine A e C, oltre a mirtillina, fosforo, manganese e calcio, permette di rafforzare i capillari, impedendone la rottura. Per tale ragione, il mirtillo rosso è indicato nel trattamento della couperose. In commercio, esistono creme specifiche a base di mirtillo che permettono di rimediare a questo inestetismo. In alternativa, si possono sfruttare le proprietà cosmetiche del mirtillo, realizzando una semplice maschera fai da te. Basta lasciar bollire una manciata di bacche per 10 minuti e, una volta schiacciate, applicarle sul viso per circa mezz’ora. Al termine, risciacquare.

    459

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AlimentazioneSalute
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI