Lentiggini: cosa sono e come eliminarle

da , il

    Lentiggini: cosa sono e come eliminarle

    Lentiggini: cosa sono e come eliminarle? Si tratta di piccole macchie sulla pelle, di colore variabile, presenti soprattutto nelle persone con carnagione chiara. Le lentiggini sono provocate dall’accumulo di cellule e quindi sono permanenti. In quanto tali si differenziano dalle efelidi, che sono dovute ad un accumulo di pigmento e compaiono in particolare quando ci si espone al sole.

    I trattamenti

    In farmacia possiamo comprare delle creme schiarenti, che sono formulate appositamente per eliminare le lentiggini e le macchie scure. Queste creme promettono di essere efficaci sia sulle lentiggini naturali che su quelle solari. Gli ingredienti sono di solito l’estratto di liquirizia, l’aloe vera, che rende la pelle più idratata, o sostanze chimiche, che però possono provocare effetti collaterali.

    Una tecnica molto diffusa per rimediare alle lentiggini è la microdermoabrasione: attraverso delle piccole particelle viene rimosso lo strato superficiale della pelle. Occorrono diverse sedute, per ottenere l’effetto desiderato. Si può ricorrere anche al peeling chimico, che si può effettuare anche sul viso, oppure c’è il trattamento laser, che si usa per bruciare i vasi sanguigni che si trovano al di sotto delle lentiggini, rendendole meno evidenti.

    I rimedi naturali

    Molti sono i rimedi naturali contro le lentiggini. Una sostanza schiarente è il limone, che ha importanti proprietà e benefiici. Bisogna bagnare la zona con il succo di questo frutto e lasciare che faccia effetto per 10 minuti; poi si sciacqua la pelle con acqua fredda. Il succo di limone deve essere applicato ogni giorno. Si può provare anche con una maschera a base di latte. In questo caso si sfrutta l’acido lattico, che ha delle proprietà esfolianti. Un altro sistema è quello a base di frutta. Occorre utilizzare delle fragole e un kiwi, che vanno ridotti in purea. Bisogna applicare il composto sul viso e lasciare che asciughi completamente. Si possono usare anche cetrioli e albicocche.

    Molto importante, comunque, è anche lo stile di vita. Innanzitutto bisogna proteggersi dal sole, con un cappello e indumenti, ed è necessario usare una crema solare con un fattore di protezione alto su tutto il corpo. Da non dimenticare l’alimentazione, che dovrebbe essere ricca di vitamina C. Via libera, quindi, ad agrumi, kiwi, spinaci e verdure a foglia verde, che sono davvero dei cibi sani da inserire nella dieta. Il pieno di vitamina C deve essere fatto soprattutto a colazione, ricorrendo anche a frullati di frutta e verdura oppure, se non si riesce ad assumere abbastanza vitamina C nella dieta, si può fare uso di appositi integratori.