NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Come scegliere lo zaino per la scuola: i consigli dei pediatri

Come scegliere lo zaino per la scuola: i consigli dei pediatri
da in Salute, Salute Bambini
Ultimo aggiornamento:
    Come scegliere lo zaino per la scuola: i consigli dei pediatri

    Come scegliere lo zaino per la scuola? Proprio nei giorni in cui in tutta Italia ha inizio un nuovo anno scolastico, è bene sapere come orientarsi. L’uso corretto dello zaino è importante, soprattutto per evitare i dolori articolari. Il mal di schiena è sempre in agguato e si è constatato che è in aumento fra i bambini e gli adolescenti. Il mercato offre tantissime possibilità e i pediatri ci suggeriscono come fare per scegliere al meglio.

    Gli esperti suggeriscono che lo zaino deve essere dotato di una maniglia, che possa consentire una buona presa. In questo modo è possibile portarlo anche non necessariamente sulle spalle, se se ne presenta la necessità.

    Lo schienale dello zaino ideale deve essere ben imbottito, in modo che la schiena possa essere protetta dagli urti contro gli oggetti che sono contenuti all’interno. I pediatri suggeriscono che devono essere evitati i monospalla, per non incorrere in un fastidioso dolore alla spalla. E’ essenziale che uno zaino sia dotato di due bretelle imbottite e regolabili, facendo in modo che la parte superiore dello zaino non sia troppo discostata dal dorso. E’ in questa maniera che si evitano i sobbalzi e l’eccessiva compressione delle spalle.

    Sarebbe meglio acquistare uno zaino che sia dotato anche di una cintura. Quest’ultima consentirebbe di fissarlo bene alla zona lombare, per ridurre le oscillazioni, quando si cammina.

    E’ importante anche che, indossando lo zaino, si eviti di correre, perché tutto ciò potrebbe accentuare il mal di schiena.

    Spesso si tende a comprare uno zaino capiente, però ci si dovrebbe sempre ricordare che bisogna sceglierne uno della misura adatta al bambino. Per un uso corretto, lo zaino non dovrebbe coprire più di tre quarti del dorso. Inoltre la parte inferiore non deve scendere troppo sotto la cintura, ma rispettare il limite di circa 4 centimetri.

    Secondo gli esperti il peso massimo dei quaderni e dei libri all’interno dello zaino non dovrebbe superare il 15% del peso del bambino. A questo proposito sarebbe meglio non andare oltre il 10%. Se si superano queste indicazioni, il baricentro del corpo si sposta indietro e il bambino è costretto a piegarsi con le spalle. La colonna vertebrale viene sottoposta ad uno sforzo da evitare. E’ importante che i libri più pesanti vadano messi a contatto con lo schienale, mentre i materiali più leggeri andrebbero collocati nella parte più esterna. In questo modo il peso viene scaricato meglio sui muscoli lombari. Molto rilevante è anche il modo in cui il bambino impara a indossare lo zaino: quando deve metterlo da solo, bisogna insegnargli che è più corretto fare forza su tutte e due le ginocchia, per riuscire a sollevarlo, senza provocare troppi danni alla schiena.

    572

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN SaluteSalute Bambini
    PIÙ POPOLARI