Le proprietà benefiche del peperoncino

Le proprietà benefiche del peperoncino
da in Alimenti, Salute
Ultimo aggiornamento:
    Le proprietà benefiche del peperoncino

    Le proprietà benefiche del peperoncino. Questo alimento è adoperato, fin dai tempi antichissimi, da parte di popolazioni diverse che da sempre ne hanno apprezzato non solo le caratteristiche organolettiche ma anche le proprietà benefiche. Alcuni composti in esso contenuti, antibatterici, permettono di conservare a lungo i cibi cotti con il peperoncino. L’alimento fornisce all’organismo vitamine e oligoelementi, oltre a lecitina, sostanza capace di abbassare il colesterolo nel sangue. I benefici del peperoncino piccante riguardano soprattutto le infiammazioni: può essere usato come antidolorifico di artriti, artrosi e molte altre patologie. Esiste persino la dieta del peperoncino rosso. Tuttavia, ci sono cautele da seguire per evitare effetti collaterali.

    I benefici apportati all’organismo da questo alimento, sono numerosi, tanto da portare persino alla preparazione di integratori di peperoncino rosso. Contiene molte sostanze utili all’organismo. In particolare, i flavonoidi e i capsaicinoidi possiedono un importante effetto antibatterico. Nel peperoncino vi sono vitamine e sali minerali. Nello specifico, l’alimento consente l’apporto di oligoelementi naturali ed è uno dei cibi con più elevato contenuto di vitamina C. Svolge un’importante azione antiossidante all’interno dell’organismo ed è efficace contro le infezioni. Inoltre, è un alimento ideale per perdere peso.

    In presenza di raffreddore, sinusite e bronchite, ne favorisce la congestione grazie alla capsaicina che aumenta la secrezione di muco. Stimola la peristalsi favorendo un rapido passaggi intestinale. Tra le proprietà terapeutiche del peperoncino c’è anche la capacità di lenire le sensazioni dolorose legate all’artrosi e all’artrite.

    Nell’uso esterno, vengono preparati degli impacchi da posizionare sulla parte del corpo dolorante. La sua efficacia dipende dal fatto che dilata i capillari e riscalda. È utile anche in caso di lombalgia e sciatica: anche in questo caso si frizionano lozioni a base di peperoncino. L’uso costante di questo alimento ha un effetto benefico anche sul sistema cardiovascolare: abbassa il colesterolo, stimola la funzione vasodilatatrice e regola la tensione arteriosa.

    I poteri del peperoncino e l’estrema piccantezza, impongono di non lasciarlo alla portata dei bambini. Dopo averlo tagliato, è bene ricordarsi di lavare sempre le mani o, in alternativa, adoperare dei guanti. In caso di consumo eccessivo, acqua, succhi di frutta e bibite dolci non bastano a cancellare la sensazione piccante. Meglio servirsi di yogurt, latte e panna acida.

    475

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AlimentiSalute
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI