Gastroenterite: sintomi, cause e rimedi

Gastroenterite: sintomi, cause e rimedi
da in Salute
Ultimo aggiornamento:
    Gastroenterite: sintomi, cause e rimedi

    Gastroenterite: vediamo i sintomi, le cause e i rimedi. Si tratta di un’infezione intestinale, che subentra in seguito al contatto con una persona infetta o a causa dell’ingestione di alimenti o acqua contaminati. I sintomi più evidenti sono la diarrea, i crampi addominali, la nausea e il vomito. Il miglior modo per scongiurare il pericolo di incorrere in questo tipo di infezione è quello di rispettare le più comuni norme igieniche, come il lavarsi le mani.

    I sintomi della gastroenterite sono costituiti dalla diarrea acquosa, che solitamente non presenta tracce di sangue. Il soggetto ammalato prova dolore addominale, caratterizzato dalla presenza di crampi, dolori muscolari o mal di testa. Inoltre il quadro sintomatologico comprende anche nausea e vomito. Ci può essere anche una febbre lieve e si può soffrire di stanchezza, sintomo di numerose malattie. La sintomatologia può comparire dopo l’esposizione al virus, da uno a tre giorni dopo, e può continuare anche per dieci giorni.

    Le cause della gastroenterite sono da riscontrare nella trasmissione di alcuni virus in particolare. Fra questi c’è il rotavirus, che rappresenta la causa più comune della diarrea nei bambini più piccoli, di età inferiore ai cinque anni. In questo caso si ha la presenza di vomito e diarrea per un periodo che va dai tre agli otto giorni. Inoltre i bambini hanno la febbre e presentano dolori addominali. Un altro microrganismo a cui fare attenzione è l’adenovirus, che colpisce soprattutto i bambini con età inferiore a due anni.

    Poi ci sono i calicivirus, che possono infettare persone di qualsiasi età.

    Infine gli astrovirus colpiscono soprattutto i neonati e gli anziani. I virus di questo genere sono più attivi soprattutto nei mesi invernali. Le persone più a rischio, in generale, sono i bambini, perché il loro sistema immunitario non è completamente maturo, prima del compimento dei sei anni e quindi più facilmente soggetto alle infezioni. Fattori che facilitano l’azione dei virus sono anche alcune malattie intestinali, specialmente quelle infiammatorie, come la gastrite, il morbo di Crohn, la sindrome del colon irritabile, la colite.

    Per quanto riguarda i rimedi contro la gastroenterite, si deve specificare che non esiste una terapia farmacologica efficace, in quanto gli antibiotici non sono efficaci contro i virus. Tuttavia ci sono delle buone pratiche da mettere in atto. E’ importante lasciare riposare lo stomaco, digiunando per alcune ore. Si possono bere acqua a piccoli sorsi o bibite al limone e bevande energetiche senza caffeina. La dieta per ricominciare a mangiare deve comprendere cibi in bianco, che siano facili da digerire. Vanno bene, ad esempio, il pane tostato, il riso, il pollo e le banane. Meglio evitare, invece, alcuni alimenti, come quelli grassi o molto stagionati, il latte e i derivati, la caffeina e l’alcool. E’ fondamentale rispettare un periodo di riposo e idratarsi continuamente.

    616

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Salute
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI