Dolcificanti naturali: le alternative allo zucchero bianco

Dolcificanti naturali: le alternative allo zucchero bianco
da in Alimentazione, Alimenti, Salute
Ultimo aggiornamento:
    Dolcificanti naturali: le alternative allo zucchero bianco

    Dolcificanti naturali: quali sono le alternative allo zucchero bianco? Quest’ultimo, detto anche saccarosio, subisce diversi processi prima di assumere il caratteristico colore candido e brillante. I trattamenti fanno ricorso anche ad anidride carbonica e coloranti. Per sostituire o eliminare questo alimento dalla dieta, vi sono diverse opzioni di dolcificanti naturali come la stevia. Ciascuna, però, è caratterizzata da proprietà specifiche e può non essere adatta a qualsiasi pietanza. Altro aspetto specifico delle alternative allo zucchero bianco è anche la differenza nelle calorie dei dolcificanti naturali. Vediamo insieme quali sono.

    Dolcificante naturale che contiene maltosio, saccarosio, glucosio, fruttosio e destrosio. Rappresenta un ottimo alimento energetico ma non è consigliato per la preparazione di dolci perché la cottura rende il suo gusto leggermente amaro. Inoltre, il miele ha delle ottime proprietà benefiche.

    Lo zucchero di canna integrale ha un aspetto granuloso e presenta un leggero retrogusto di liquirizia. Ha un colorito marrone e costituisce il primo zucchero che si estrae dal succo di canna. È un alimento molto nutriente tipico del Brasile ed è umido, caratteristica che rende necessaria la sua conservazione al chiuso, per evitare che si rapprenda in un blocco.

    Lo sciroppo d’acero viene estratto dalla omonima pianta e contiene molte vitamine del gruppo B. Al contrario del miele, è particolarmente indicato per la preparazione dei dolci e per rendere più gustose le bevande.

    La melassa deriva dallo zucchero di canna oppure della barbabietola e contiene molte sostanze nutritive tra cui saccarosio, fruttosio, fibre e vitamina B. Risulta piuttosto difficile procurasi questo alimento in Italia, soprattutto per chi lo preferisce da alimentazione bioloogica per evitare il rischio della presenza di residui di composti chimici.

    Si tratta di un dolcificante naturale molto ricco di vitamine e sali minerali.

    Il succo d’uva viene ricavato attraverso la bollitura e spremitura dgli acini. Al succo vengono aggiunti chiodi di garofano, cannella e limone. Il sapore è molto particolare e non è indicato per tutte le pietanze.

    Tra i dolcificanti naturali per diabetici, questo succo è ricavato dalla linfa della pianta d’agave e possiede il grande vantaggio di avere un tasso glicemico inferiore a quello dello zucchero bianco.

    La polvere di stevia è ricavata dalla pianta omonima e ha un retrogusto di liquirizia. Non è la scelta più indicata per bevande come il caffè ma può essere inserita tra i dolcificanti per diabetici.

    551

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AlimentazioneAlimentiSalute
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI