Tumori e virus Hiv: due pazienti guariscono dopo un trapianto di midollo

da , il

    Tumori e virus Hiv: due pazienti guariscono dopo un trapianto di midollo

    Tumori e virus Hiv sconfitti da un trapianto di midollo osseo. Potrebbe essere questa la nuova frontiera della ricerca. Lo hanno annunciato dei ricercatori australiani durante un convegno a Sidney, che ha preceduto l’apertura della Conferenza Internazionale sull’Aids. Il caso riguarda due pazienti che, affetti da Aids e malati di cancro, sono stati liberati da entrambe le malattie proprio in seguito al trapianto di midollo. I ricercatori hanno eseguito delle analisi approfondite e hanno potuto vedere come il virus sia completamente scomparso dai malati.

    Non è la prima volta che avviene un episodio di questo genere, perché già una guarigione di questo tipo si era verificata in un paziente americano operato a Berlino. Gli studiosi hanno tenuto a precisare che, nonostante il risultato sia stato formidabile, il trapianto di midollo non può costituire la cura per tutti i sieropositivi. Infatti i due pazienti guariti hanno portato comunque avanti una terapia a base di farmaci antiretrovirali. E’ proprio per questo che i pazienti australiano rimangono sotto questa cura, almeno per precauzione.

    Si è sottolineato che in futuro i trapianti di cellule staminali svolgeranno un ruolo importante nel trattamento dell’Hiv. Eppure questa operazione rappresenta una procedura complicata e costosa, che non è esente da rischi, visto che nel 10% o più dei casi si può arrivare anche alla morte.

    La ricerca scientifica ultimamente si è molto occupata della malattia, vedendo che il progredire dell’Hiv è più lento con il colesterolo basso. Potrebbero, con la ricerca australiana, aprirsi nuovi margini per una visione del tutto nuova basata sui principi del trapianto di cellule staminali.