La dieta corretta per un’abbronzatura ideale

da , il

    La dieta corretta per un’abbronzatura ideale

    Qual è la dieta corretta da portare avanti per avere un’abbronzatura perfetta? Ci sono sicuramente degli alimenti per favorire l’abbronzatura che in estate non dovrebbero mai mancare sulla nostra tavola. Forse non tutti lo sanno, ma l’alimentazione influisce molto sulla tonalità di colore della nostra pelle. Per questo motivo, se vogliamo avere il colorito ideale per la stagione estiva, ci conviene seguire alcune regole fondamentali, puntando soprattutto sui vegetali, con frutta e verdura per almeno 5 porzioni al giorno. Si tratta di privilegiare quei cibi ricchi di carotenoidi, come carote, albicocche, melone giallo, peperoni, pomodori, pesche e cocomero.

    La frutta e gli ortaggi

    Per avere un’abbronzatura perfetta, bisognerebbe consumare le carote, che contengono un’elevata quantità di vitamina A. Basta inserirne 100 grammi nella dieta quotidiana, per poter contare su un colorito più intenso. Da non fare mancare la vitamina E, che serve ad idratare la pelle secca e delicata. La possiamo trovare soprattutto nell’olio d’oliva, nell’avocado, dalle mille proprietà nutrizionali e benefiche, nelle mandorle e nel germe di grano. La frutta e la verdura di colore giallo e arancione sono ricche di betacarotene, che favorisce la produzione di melanina, perché stimola l’attività dei melanociti.

    E’ stato dimostrato che anche i mirtilli, l’uva e i lamponi sono utili. Li possiamo mangiare soprattutto a colazione: questa frutta è ricca di polifenoli, che svolgono un’azione antiossidante e quindi riescono a proteggere la pelle dall’invecchiamento causato dai raggi ultravioletti. Inoltre mirtilli, uva e lamponi sono in grado di regolare la microcircolazione cutanea, diminuendo la sensazione di calore. Da non dimenticare il pomodoro, ricco di licopene, che svolge un’azione protettiva.

    Molto importanti sono anche quei frutti che abbondano di vitamina C, cibi sani da inserire nella dieta, per esempio frutti di bosco, arance, papaya e kiwi: si caratterizzano per il loro essere in grado di mantenere la pelle giovane e abbronzata, perché la vitamina C svolge un’azione prettamente antiossidante, che può aiutare nel caso in cui la pelle sia colpita in maniera negativa dai raggi ultravioletti.

    Gli altri cibi

    Naturalmente non bisogna esagerare, dedicandosi ad un’alimentazione basata soltanto sui vegetali. Per esempio dobbiamo tenere presente che una porzione di carne rossa contiene una quantità giusta di zinco necessaria per potersi proteggere dai raggi dannosi del sole. Sulla nostra tavola non dovrebbero mai mancare il pesce e i frutti di mare, che sono ricchi di acidi grassi e omega 3 e per questo riescono a riparare le fibre di collagene ed elastina, in caso di danni provocati dai raggi del sole. Inoltre questi alimenti contengono zinco e selenio, che sono in grado di riparare le cellule dall’azione ossidativa. Il risultato consiste nella pelle liscia e in un’abbronzatura uniforme.