Asma: sintomi, cause e rimedi

Asma: sintomi, cause e rimedi
da in Salute, Asma
Ultimo aggiornamento:
    Asma: sintomi, cause e rimedi

    Asma: quali i sintomi, le cause e i rimedi? La malattia può essere definita come un’infiammazione cronica, molto diffusa anche fra i bambini. L’asma bronchiale può essere anche di natura allergica, ma sicuramente ha fra le sue origini diversi motivi, dalle infezioni all’esposizione alle sostanze chimiche, dal reflusso gastroesofageo al fumo. Tutte queste situazioni determinano dispnea anche a riposo, tosse e senso di costrizione al torace. Esistono, comunque, delle cure, a cui fare riferimento, tramite l’utilizzo di alcuni farmaci appositi. Da non sottovalutare sono i rimedi naturali.

    Prendendo in considerazione i sintomi dell’asma, si deve fare una distinzione tra quelli che si presentano al momento dell’attacco e quelli che sono tipici della fase stazionaria. Tra un attacco e l’altro il quadro sintomatologico è composto da tosse notturna, mancanza di respiro, tosse cronica e senso di costrizione al torace. Leggermente diversa è la situazione durante un attacco, quando si manifesta la dispnea in maniera grave, il respiro sibilante e un forte senso di costrizione toracica. A volte ci può essere presente anche la tosse.

    Le cause dell’asma possono essere differenti. Alla base di tutto ci possono essere infezioni dovute a virus e a batteri, che causano l’infiammazione delle vie aeree. A volte anche gli ambienti freddi sono capaci di scatenare crisi di asma e da non sottovalutare è il ruolo rappresentato in questo senso dal reflusso gastroesofageo. Altre volte il tutto è rapportabile ad un’allergia: se ci si espone ad allergeni presenti nell’aria, come gli acari, le muffe o i pollini, si può determinare una reazione infiammatoria allergica. Lo stesso discorso vale nel caso di allergie alimentari.

    E’ da ricordare che anche l’inalazione di sostanze irritanti, comprese quelle relative al fumo di sigaretta e all’inquinamento, possono causare un’infiammazione, i cui danni si fanno sentire in maniera ingente. Anche le situazioni di forte stress fisico o psicologico possono causare la restrizione dei bronchi.

    Se vogliamo prendere in considerazione i rimedi per l’asma, dobbiamo rifarci alla cura e ai rimedi naturali. Per quanto riguarda la terapia, bisogna distinguere tra quella che ha come obiettivo il tenere sotto controllo ogni giorno i sintomi della malattia e quell’altra che è da praticare negli episodi acuti. Di solito vengono utilizzati i corticosteroidi, che hanno un potere antinfiammatorio. In associazione ci sono anche i beta2 antagonisti, che riescono ad agire alleviando la broncocostrizione. Questi farmaci si possono trovare ad uso inalatorio, orale o iniettabili. Sono più efficaci quelli ad uso respiratorio, perché riescono ad arrivare e ad agire direttamente sulle mucose infiammate.

    Ci sono dei rimedi erboristici da segnalare. Fra questi va ricordata, ad esempio, la ginkgo, un’erba, le cui foglie contengono una sostanza in grado di inibire l’attivazione di asma e allergie. La liquirizia agisce come espettorante e antinfiammatorio, il coleus contiene una sostanza che rilassa la muscolatura delle vie aeree e la curcuma ha proprietà antinfiammatorie da non sottovalutare. Può essere utile anche il rosmarino, da prendere sotto forma di olio essenziale, e vanno ricordati anche il caffè e l’aglio. Il primo contiene caffeina, che, secondo recenti studi scientifici, si è rivelata capace di migliorare le condizioni delle persone che soffrono d’asma, riducendone gli attacchi. Ecco, quindi, un altro dei motivi per bere il caffè. Il secondo, insieme anche alle cipolle, è capace di rilasciare delle sostanze che sono coinvolte nel processo infiammatorio, inibendo allergie e disturbi asmatici. L’aglio e le cipolle costituiscono, quindi, dei cibi sani da inserire nella dieta.

    740

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN SaluteAsma
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI