Caldo, rimedi naturali per difendersi da stanchezza e pressione bassa

da , il

    Caldo, rimedi naturali per difendersi da stanchezza e pressione bassa

    Contro il caldo sono utili i rimedi naturali, per contrastare la stanchezza e la pressione bassa. Non bisogna sottovalutare queste soluzioni che la natura ci mette a disposizione, perché è logico che, con l’aumentare delle temperature, si possa incorrere in una serie di sintomi e disturbi molto fastidiosi. Con il caldo dell’estate ci si sente più affaticati, si stenta a svolgere le normali azioni della vita quotidiana e si è in preda allo stress. Meglio, quindi, non stare a guardare, ma correre subito ai ripari, attraverso dei rimedi semplici, ma che si propongono di essere piuttosto efficaci.

    I rimedi contro la stanchezza

    Le tossine che abbiamo accumulato nel corpo ci impediscono spesso di reagire in maniera pronta ai momenti di stress, con il risultato che ci sentiamo in preda ad una forte sensazione di stanchezza. Proprio per questo sono essenziali i rimedi naturali per combattere lo stress ed è necessario depurare il nostro organismo, bevendo molto e assumendo delle tisane. In maniera particolare, da questo punto di vista, vanno bene la betulla, la bardana, il tarassaco e il carciofo. Ci sono anche delle bevande energizzanti, che si possono utilizzare. Basti pensare, in questo senso, al caffè o al ginseng.

    Un altro tonico da tenere in considerazione è l’eleuterococco. Quest’ultimo riesce a modularsi alle necessità dell’organismo e andrebbe assunto soprattutto durante i cambi di stagione. L’alimentazione ha una parte importante e dovremmo rivolgerci soprattutto al consumo della frutta fresca. Sono molto utili le pesche, che forniscono minerale ricostituente, come il calcio e il potassio. Ci sono alcuni alimenti che contengono il potassio e apportano molti benefici. Fra di essi ci sono l’avocado, le albicocche e le mandorle. Molto importante è anche il melone, dissetante, con funzioni diuretiche. Per avere muscoli più tonici sicuramente vanno bene le ciliegie.

    I rimedi contro la pressione bassa

    Nelle giornate afose estive l’ipotensione rappresenta davvero un rischio. Il calo di pressione comporta debolezza, sudorazione e capogiri. Ecco perché dobbiamo difenderci con alcuni rimedi naturali. Uno di questi può essere rappresentato dalla liquirizia, ma molto utile è anche il sale grosso, da far sciogliere sotto la lingua, per far rialzare i valori della pressione sanguigna. Ci viene in aiuto anche la fitoterapia. In particolare la salvia serve a limitare la sudorazione eccessiva e il ginseng e il rosmarino, da bere come infusi, riescono a tenere sotto controllo gli sbalzi di pressione.

    Per contrastare il malessere provocato dal caldo va bene la tormentilla, una pianta erbacea, con la quale si può preparare un decotto, dalle proprietà rinvigorenti. Per difendersi dal caldo, il corpo tende a scatenare alcuni processi fisiologici, che sono utili a disperdere il calore. La sudorazione è uno di questi meccanismi. Possiamo sentirci più deboli e in questo caso possiamo rimediare con l’omeopatia, che ci offre il Phosforis e il Ferrum Metallicum.